← Tutte le segnalazioni

Altro

Il "cuddurace" visto dagli occhi di una bambina reggina al tempo del Covid-19

Anche in questo periodo di "quarantena" volontaria, l'amore per il proprio lavoro non si affievolisce, anzi è uno stimolo per creare nuove creazioni dolciarie.

Paolo insegna a sua figlia, l'arte della preparazione dei "cudduraci". E' tempo di Pasqua, e il nostro pasticcere reggino, che da sempre prepara il dolce tipico reggino, attenendosi alle forme tradizionali, dà anche vita a vere opere d'arte.

In questo periodo, che rimarrà nella storia dell'umanità, insieme alla piccola Ilaria, che ha avuto l'idea, hanno creato un "cuddurace", dalla forma inedita, ma con incisa la famosa scritta che ormai simboleggia nella mente di tutti gli italiani. Il loro messaggio di auguri di una Buona e serena Pasqua a tutti, è chiaro.

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ReggioToday è in caricamento