Mercoledì, 17 Luglio 2024

VIDEO| I carabinieri forestali a tutela del patrimonio ambientale

I militari del comando provinciale hanno eseguito dei controlli approfonditi nel territorio della Piana

A seguito di un’ispezione svolta nel mese di luglio dai carabinieri della stazione di Gioia Tauro e del nucleo forestale di Cittanova, venivano rilevate irregolarità nella gestione dell’attività di estrazione e, pertanto, due uomini venivano denunciati in stato di libertà alla procura della Repubblica di Palmi poiché ritenuti responsabili di aver realizzato una cava di più di 15 metri di profondità e 20 di larghezza, senza le previste autorizzazioni.

L’area in questione era stata sequestrata, unitamente a 2 mezzi d’opera utilizzati dagli indagati. Inoltre, nel corso dell’ispezione, erano emersi indizi in ordine a possibili attività di estrazione illecita di materiali dal greto del fiume Petrace. 

I successivi accertamenti svolti dai carabinieri di Gioia Tauro, permettevano altresì di rinvenire, presso le abitazioni di due degli arrestati, delle armi illegalmente detenute. In particolare, uno è stato trovato in possesso di una pistola marca Feg, calibro 7,65, completa di due caricatori, 47 munizioni dello stesso calibro ed 87 ulteriori munizioni per fucile calibro 12 mentre l’altro soggetto deteneva un fucile sovrapposto marca Beretta, calibro 12. Le armi rinvenute sono state sottoposte a sequestro e per i due è stata ulteriormente configurata l’ipotesi di reato di detenzione illecita di armi e munizionamento.

Video popolari

ReggioToday è in caricamento