rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Il meteo

Anche in Calabria prosegue la lunga estate: novità da fine mese?

Secondo gli esperti di 3bmeteo: "Le temperature massime oscilleranno mediamente tra 25 e 28°C lungo le coste, compresa la città di Reggio Calabria"

Autunno in stand-by su gran parte d'Europa. Anche l’ultima settimana di ottobre si chiuderà nel segno della stabilità atmosferica, della siccità e di temperature anomale e marcatamente superiori alle medie climatiche autunnali su ampi settori europei, Calabria compresa.

Come sottolineato dai meteorologi di 3bmeteo.com, le cause vanno ricercate nell’ingerenza dell’anticiclone  subtropicale, i cui massimi si dispongono tra le coste nordafricane, le Baleari e l’Europa centrale. In questo contesto sinottico, assai lontano dai canoni tipici della stagione autunnale, ancora per diversi giorni le umide e piovose perturbazioni atlantiche si manterranno ai margini del Continente, distanti migliaia di chilometri dall’Italia e relegate lungo un corridoio depressionario che si estende dalla Groenlandia ai settori più occidentali delle Isole britanniche, fino a lambire l’arcipelago delle Azzorre.

In una relazione di causa-effetto, il canale fresco, umido e perturbato attivo in pieno Atlantico continuerà a favorire, in risposta, l’afflusso di masse d’aria estremamente miti dal Nord Africa sul Mediterraneo. Ne scaturiranno anomalie termiche positive mediamente comprese tra 6 e 10°C.

In Calabria temperature diurne dai connotati silmil estivi

Come precisato dai meteorologi di 3bmeteo, nella nostra regione "il caldo fuori stagione, seppur estremamente rilevante per estensione e durata, difficilmente raggiungerà picchi record per il mese di ottobre. Le temperature massime oscilleranno mediamente tra 25 e 28°C lungo le coste, compresa la città di Reggio Calabria; punte persino superiori, fino a 29-31°C, sono attese sul basso versante ionico.

Per gran parte della settimana, la subsidenza impressa dall’alta pressione, i cieli sgombri da nuvolosità significativa e la calma di vento favoriranno un’ampia escursione termica tra il dì e la notte; nelle valli interne - e più occasionalmente sul Cosentino - sarà probabile, inoltre, la formazione di locali banchi di nubi basse, nebbie e foschie nottetempo e alle prime luci dell’alba".

Che novità ci aspettano a fine mese?

I primi segnali di declino dell’anticiclone si faranno strada con buona probabilità a partire dal 28-29 ottobre. Secondo le proiezioni a medio e lungo termine degli esperti di 3bmeteo, "proprio negli ultimi giorni del mese, e in concomitanza con il weekend, i massimi dell’alta pressione tenderanno a migrare gradualmente verso l’Europa occidentale, lasciando spazio all’afflusso di correnti più fresche in direzione dei Balcani, della Grecia e del Sud Italia.

Un pattern meteorologico che, in caso di sostanziali conferme, determinerebbe un sensibile calo delle temperature e l’avvio di una fase più dinamica specie per il versante ionico, le Serre e l’Aspromonte. Per il ritorno a condizioni prettamente autunnali a scala europea occorrerà attendere, invece, quantomeno la prima decade di novembre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in Calabria prosegue la lunga estate: novità da fine mese?

ReggioToday è in caricamento