Verso la Coppa Italia, Toscano: "Cercheremo di fare la partita anche a Bologna"

Le parole del tecnico amaranto in conferenza stampa alla vigilia della sfida del torneo nazionale. Gara da disputare domani alle ore 15 sul prato verde dello stadio Renato Dall’Ara

Mister Mimmo Toscano

Rifiatare, analizzare e ripartire senza sosta. Il calendario della Reggina, fitto di sfide da disputare, impone di velocizzare ogni tipo di processo. Il pareggio contro il Pordenone deve essere già ampiamente alle spalle, all’orizzonte c’è il Bologna prima e la Spal poi.

L’alba di una settimana impegnativa è appena sorta e per mister Toscano i responsi da ottenere saranno molti rispetto al valore della sua squadra. Tecnico reggino chiamato a rispondere alle domande della stampa nell’odierna conferenza da remoto.

Il Pordenone

"Analizzando tutta la gara, abbiamo fatto un ottimo primo tempo rischiando poco e creando diverse situazioni pericolose. Poi abbiamo mollato un attimo e concesso 20 minuti al Pordenone dove hanno sfruttato in pieno un'occasione da gol e un eurogol. Gli ultimi 3-4 minuti se stiamo più sereni possiamo creare i presupposti per poterla vincere. Credo sia un pareggio strameritato e giusto, hai tenuto il campo bene e non sei andato in sofferenza. L'anno scorso è arrivata terza e quest'anno si è rinforzata.  Nel momento in cui ci siamo allungati, loro riconquistavano la palla perchè i nostri riferimenti erano abbastanza lontani.

Il gruppo? Io credo che sia straordinario e lo hanno già dimostrato. Potevamo fare qualcosa in più per portare qualche punto in più a casa. Ricordiamo che ci sono giocatori come Vasic che si è allenato due volte, Lafferty da una settimana, gli esterni stanno crescendo e diventeranno giocatori importanti. Con più fortuna potevamo avere qualche punto in più, ma sono contento. Se non hai un gruppo, si sfalda alla prima difficoltà. Era la prima volta che andavamo sotto e l'abbiamo ripresa, questa è una caratteristica importante. Sappiamo dove possiamo e dobbiamo migliorare e lavoriamo costantemente."

Il Bologna

“Ci teniamo alla Coppa Italia, ci teniamo a continuare a proporre prestazioni. Sappiamo che incontriamo una squadra difficile, ma ce la giocheremo a viso aperto come sempre. Cercheremo di sfruttare le nostre qualità. Ogni errore lo potresti pagare caro."

La Coppa Italia

“Questo è un obiettivo a cui ci teniamo tantissimo, è come una partita di campionato che ci serve per la nostra crescita. Aumentare il livello di difficoltà che ti può servire per la Serie B. Cercheremo di fare la partita anche a Bologna. La devi affrontare con grande personalità e intensità."

La probabile formazione e idee tattiche

“Turnover? Normale che dovrò farlo per le tre partite di campionato e la partita di sabato ravvicinata. Attacco? Le caratteristiche di Lafferty sono diverse da Menez, Vasic e Charpentier. Menez, soprattutto quando Crisetig viene schermato, viene dietro e fa il secondo play e diventa determinante. Se giocano Di Chiara e Situm, per me non è turnover, sono grandi giocatori. Menez? Lui è rimasto a Reggio per curarsi e speriamo che giovedì possa tornare. Gli esterni hanno bisogno di rifiatare, è un ruolo dove ci vuole tanto dispendio fisico. Poi vedremo dietro le condizioni di Cionek che ha giocato con un'infiltrazione. Poi anche davanti cambieremo, perchè Denis sta facendo tanti minuti e ha bisogno di rifiatare. Dobbiamo dare la possibilità a Lafferty e Vasic di integrarsi. Farroni? Sarà tra i pali, perchè è un ragazzo che sta crescendo e abbiamo grande fiducia."

Il Covid

“Sta diventando un bel casino non solo dal punto di vista calcistico. La Reggiana rischia di giocare con la Primavera o perdere 3-0 a tavolino, è un vero problema. Noi siamo chiusi in albergo a Bologna perchè non ti puoi permettere di rischiare. C'è l'aria di timore che non ti fa stare tranquillo. Spero che le cose possano migliorare."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Le menti del "Farmabusiness" avevano puntato anche la Città dello Stretto

Torna su
ReggioToday è in caricamento