È ufficiale, coach Mecacci passa a Cento: i saluti di Falcomatà e Latella

Il sindaco e l’assessore comunale delegato allo sport porgono un arrivederci all’allenatore fiorentino reduce dalle recenti stagioni nero-arancio: “Grande sportivo e grande uomo”

Foto dal sito ufficiale

Matteo Mecacci ha firmato per la Benedetto XIV Cento, che nella prossima stagione parteciperà al campionato di serie B nazionale.
Un ex nero-arancio che lascia la Viola e Reggio Calabria. Ed proprio da Reggio che giungono i saluti al coach da parte del sindaco Giuseppe Falcomatà e del delegato allo sport del Comune di Reggio Calabria, Giovanni Latella. 

“Un saluto sentito e accorato al coach Matteo Mecacci che lascia Reggio Calabria per continuare il suo percorso professionale a Cento. Ho avuto modo di conoscerlo abbastanza bene in questi mesi – afferma il sindaco Falcomatà -  e posso testimoniare che a fianco alle sue competenze professionali e sportive ha saputo trasmettere il giusto spirito propositivo e mai arrendevole ad una piazza storica come Reggio Calabria onorando in pieno la storia del Mito Viola, non solo sul piano sportivo ma anche come persona al servizio di una comunità.

Nell'ultimo anno abbiamo vissuto giorni difficili, situazioni pesanti da gestire e digerire: va dato atto all’uomo Mecacci di aver assunto un ruolo straordinario nei confronti dell’ambiente e della propria squadra con sacrifici personali notevoli e tanta generosità. Grande umanità, competenza, passione, abnegazione sono caratteristiche che ha riscontrato in Mecacci e sono consapevole che, probabilmente, questo non è un addio ma è un arrivederci per un uomo che lottato e che porterà sempre Reggio Calabria nel proprio cuore. La storia della Viola è ancora tutta da scrivere e sono sicuro che in futuro ci sarà spazio per un protagonista così valoroso”.

Sullo stesso tono le dichiarazioni del delegato comunale allo sport Giovanni Latella. “Ho avuto modo di conoscere e di confrontarmi spesso con coach Mecacci – ha affermato - abbiamo vissuto dei momenti di criticità rilevanti dove insieme all’amministrazione Falcomatà, alla forza ed all’energia della gente e dei tifosi siamo riusciti a rimanere in pieni seppur tra mille difficoltà. Non è mia consuetudine commentare un trasferimento di carattere professionale ma in questo caso voglio ringraziare il coach per la sua grinta, la sua passione, il suo coraggio, per essere stato per gli atleti della Viola e per i dirigenti, più che un semplice allenatore. Il mio auspicio è che le annate che verranno possano regalare continuità al basket in città ed allo sport in chiave più generale, e si possa porre in essere una strada composta dagli elementi fondamentali del rispetto reciproco, della stabilità economica e della progettualità collettiva. Auguro il meglio al coach Mecacci e spero che, in un prossimo futuro, neanche troppo lontano, le nostre strade possano riabbracciarsi”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bologna, partita di calcio finisce in rissa: arrestati tre reggini e due catanzaresi

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Niente cure dall'Asp per bimbo autistico, la madre: "Mi vergogno di essere calabrese"

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Incidente sul raccordo autostradale, coinvolte due auto: traffico paralizzato

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

Torna su
ReggioToday è in caricamento