Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

I pali della Reggina sono anche suoi: Stefano Turati è amaranto

La società formalizza l'accordo in prestito annuale per il portiere del Sassuolo. Giovane classe 2001, ha già esordio in Serie A con i colori neroverdi, ben figurando contro la Juventus nel dicembre 2019

Operazione porta, reparto rifondato. La Reggina inizia a spuntare le prime voci del mercato e, probabilmente, la più importante si è appena definita completamente. Stefano Turati lascia in prestito il Sassuolo per accasarsi in amaranto, dunque l'estremo difensore giovane è fatto, a poche ore di distanza dall'ufficialità del compagno esperto Micai.

Un anno di titolo temporaneo per il classe 2001. Molti, probabilmente, lo ricorderanno per il suo esordio da impazzire in Serie A. 1 dicembre 2019, Allianz Stadium. Il Sassuolo schiera in porta Turati, fondamentale per fermare la Juve di Cristiano Ronaldo e soci sul 2-2. Una prestazione che l'ha fatto conoscere al mondo del calcio, anche se poi non ha trovato quella continuità che adesso cercherà alla Reggina. 

Turati a Reggio si presenta con un'esperienza prettamente di Primavera e sarebbe strano il contrario per la sua età. 29 le presenze con l'Under 19 del Sassuolo, più le 2 in prima squadra. Alla Reggina si giocherà quasi certamente il posto con Micai, ma il suo è un profilo decisamente interessante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I pali della Reggina sono anche suoi: Stefano Turati è amaranto

ReggioToday è in caricamento