menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Reghion durante la partita

La Reghion durante la partita

Successo sfumato all'ultimo momento, la Volley Reghion perde 3-2 contro Aragona

Nuovamente al tie-break la squadra reggina, sconfitta dalla compagine di Agrigento pronta per il salto di categoria. "La loro esperienza ha contato molto", afferma Monopoli nel post

Trasferta amara per la Reghion che in casa dell'Aragona vede sfumare la vittoria al tie-break per la seconda volta consecutiva. Così facendo viene chiuso il girone d'andata con 2 vittorie 3 insuccessi. Il sestetto di Agrigento ha avuto la meglio, riscattandosi dopo il ko dell'ultima sfida.

La partenza con la marcia giusta è da attribuire alle ospiti. La squadra reggina mette a referto un ottimo primo set. Il gruppo funziona ed il parziale di 16-25 premia le ragazze di Monopoli. La musica cambia nel secondo periodo di gioco, con le siciliane entrate definitivamente in partita. 25-13 di risultato e parità ristabilita. Le biancoblu subiscono, poi, una rimonta nel terzo set, che viene concluso in fotocopia rispetto a quanto visto in precedenza. 

La gara sembra indirizzata verso un chiaro epilogo, ma mai dare per vinta la Reghion. Le ragazze reggine riescono a farsi nuovamente sotto e vincere il quarto set aumentando le offensive e chiudendo sul 21-25. Si va al tie-break un'altra volta e nuovamente l'epilogo non è positivo, vista la rimonta subita dopo il cambio campo per un 15-11 finale.

Resta, per la Reghion, la consapevolezza di aver tenuto testa ad una squadra costruita per conquistare la promozione di categoria. Il punto portato a casa, dunque, vale non poco.

Le parole

Terminata la sfida, l'analisi post-gara è stata affidata a Davide Monopoli. Il mister della Reghion, intervenuto all'ufficio stampa del club, ha spiegato: "I set sono altalenanti da quando è incominciato il campionato. Ci abbiamo creduto nella vittoria anche perché nel quarto siamo stati sul punto di giocarci al tie-break tutto quello che avevamo. Però la loro esperienza ha contato molto, portiamo a casa un punto molto importante per il morale un po’ meno per la classifica, visto gli accadimenti di quest’ultima settimana. Ma abbiamo la conferma che siamo una squadra che può giocarsela con tutte ed essere la mina vagante di questo campionato.

Pur essendo una neopromossa - continua - abbiamo dimostrato di essere una squadra di categoria e l'abbiamo fatto fino in fondo. È una scelta inaudita, a campionato, iniziato cambiare il regolamento decidendo che non ci saranno retrocessioni, annullando così gli obiettivi di tantissime squadre - termina Monopoli - avrei preferito conquistare la salvezza sul campo come obiettivo prefissatoci dall’inizio di questa stagione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento