menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Viola (foto da pagina Facebook ufficiale)

La Viola (foto da pagina Facebook ufficiale)

Fase ad orologio con sconfitta all’esordio, la Viola perde 80-75 contro Sant’Antimo

Solo cinque punti di svantaggio hanno segnato la prima partita della seconda fase di Serie B. Sfiorata la rimonta nell'ultimo quarto, vinto con il parziale di 14-23

Il risultato non sorride, la prestazione sì. La Viola completa il suo esordio nella fase ad orologio dell'attuale Serie B perdendo fuori casa al PalaPuca 80-75 contro la Geko Psa Sant’Antimo. Neroarancio sempre pronti a combattere e costantemente in partita con personalità, coach Bolignano può ripartire da diverse note positive.

L'approccio alla gara non è stato dei migliori per i reggini in ottica assenti. L'indisponibilità di Yande Fall ha limitato la potenza di fuoco della squadra, ma ciò nonostante la Viola ha saputo giocarsela alla pari. Il tutto ha permesso a Prunotto di farsi avanti nelle gerarchie.

Venendo alla cronaca, l'avvio di gara è certamente a favore dei padroni di casa. Sant'Antimo si porta sul 6-0, conquistando poi anche il massimo vantaggio di quarto sul +9. La Viola reagisce entrando in partita e contenendo le distanze tra le due squadre, chiudendo così il primo quarto sul 21-16. La seconda ripresa vede ancora una volta la squadra campana avere in mano le redini della contesa. Non demordono i neroarancio, capaci di attutire i colpi e ripartire. Una reazione che permette di conquistare l'intervallo lungo su un apertissimo 47-38.

Il terzo quarto è difficile da impattare per la compagine reggina. Sant'Antimo prende letteralmente il sopravvento, assestando un colpo che del ko non è ma sicuramente si fa sentire. +16 di vantaggio e 66-52 al termine del periodo. Nulla, però, è mai realmente impossibile da ribaltare fin quando non terminano le ostilità ed è nell'ultimo quarto che la grinta e il carattere della Viola permettono di sfiorare il colpo grosso ai ragazzi di coach Bolignano. Le distanze sono impercettibili quando il parziale sembra -4 e i neroarancio riescono anche a predominare nel quarto (14-23), ma i campani gestiscono e riescono a concretizzare una vittoria costruita a metà gara.

Il tabellino

Geko PSA Sant’Antimo – Pallacanestro Viola Reggio Calabria 80-75 (21-16, 26-22, 19-14, 14-23)

Geko PSA Sant’Antimo: Biagio Sergio 19 (3/5, 3/6), Tommaso Carnovali 17 (2/2, 3/7), Nikolay Vangelov 8 (4/6, 0/0), Jakov Milosevic 8 (1/5, 2/4), Alessandro Sperduto 8 (1/5, 2/5), Nunzio Sabbatino 7 (3/5, 0/1), Jacopo Ragusa 6 (2/2, 0/0), Carlo Cantone 5 (0/2, 1/5), Filiberto Dri 2 (1/4, 0/4), Ognjen Ratkovic 0 (0/0, 0/0), Gianluca De Meo 0 (0/0, 0/0), Luca De marca 0 (0/0, 0/0)

Pallacanestro Viola Reggio Calabria: Enrico Maria Gobbato 16 (3/6, 1/3), Salvatore Genovese 15 (4/10, 2/5), Fortunato Barrile 14 (5/6, 1/1), Giulio Mascherpa 11 (4/11, 0/4), Marco Prunotto 10 (2/7, 0/0), Edoardo Roveda 9 (4/6, 0/1), Luka Sebrek 0 (0/0, 0/1), Paolo Frascati 0 (0/0, 0/0), Giovanni Centofanti 0 (0/0, 0/0), Federico Romeo 0 (0/0, 0/0)

Fonte tabellino: sito ufficiale Pallacanestro Viola

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento