Reggina, Taibi sul consiglio federale: "Dubito che mercoledì si possa sapere qualcosa di concreto"

L’intervento del direttore sportivo amaranto sui canali ufficiali del club. Occhi puntati sui verdetti che potrebbero arrivare a metà settimana direttamente dai vertici della Figc

Massimo Taibi

Settimana importante, forse decisiva per il futuro della Reggina. Sul tavolo della Figc l’eventuale promozione in Serie B della squadra calabrese, dopo la decisione ancora da prendere sulla chiusura anticipata e forzata della Serie C. Il  giorno in cui potrebbe arrivare una svolta è mercoledì 20 maggio.

Prima di scoprire i verdetti e iniziare a programmare il futuro di una Serie B che la Reggina merita, il ds Massimo Taibi è intervenuto alla Tv ufficiale del club: “Tutto quello che potremo dire può essere smentito dopo un secondo. Dubito - afferma il direttore - che mercoledì si possa sapere qualcosa di concreto, me lo auguro ma ne dubito. Spero che partoriranno idee a breve perché tutti abbiamo voglia di sapere."

Programmazione

"Il 26 abbiamo l’incontro con il presidente giù per fare il punto della situazione, per chiarire quanto riguarda budget e tutto. In linea di massima abbiamo un’idea di fare una buona squadra senza illudere nessuno. Credo che ci saranno delle squadre che quest'anno faranno delle spese folli e noi dobbiamo essere intelligenti come quest'anno."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rapporto con Toscano

"Siamo tutti e due uniti e siamo un binomio perfetto. Tutti i giocatori che vado a contattare, poi li propongo al mister 4-5 per ruolo e lui mi indirizza. Lui allena in maniera egregia come ha sempre fatto."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento