Sport

Special Olympics, team Andromeda: è nata in città la prima squadra di basket inclusivo

La squadra, capitanata da coach Laganà, scenderà sul parquet del PalaCalafiore, insieme alla Viola e alla Lumaka, sabato 30 novembre 2019, alle ore 20

Un piccolo grande sogno diventa realtà. La famiglia del basket di Reggio Calabria si allarga e accoglie sul parquet gli atleti Special Olympics, atleti con abilità differenti ma che in campo mettono lo stesso e grande cuore. I giocatori della Asd Andromeda, capitanati da coach Luca Laganà, pur essendosi affacciati nel mondo del basket, sono già appassionati e si stanno allenando duramente perchè non vedono l'ora di partecipare al torneo delle regioni in primavera.

"È un’esperienza nuova -ha affermato coach Laganà - ma la stiamo vivendo tutti con grande entusiasmo. I ragazzi non vorrebbero mai smettere di giocare e, devo dire la verità, anche noi allenatori ci stiamo divertendo tantissimo".

Questa nuova squadra Special ci ricorda che lo sport è uno strumento educativo in grado di annullare ogni differenza e di abbattere il muro costituito da pregiudizi ed esclusione. Il cambiamento non avviene a bordo campo, e noi abbiamo deciso di metterci in gioco. "Da 25 anni - dichiara la presidente Luisa Elitro - e la nostra missione è quella di offrire agli atleti di Reggio Calabria con disabilità intellettiva la possibilità di esprimersi attraverso lo sport, ed è un grande orgoglio poter dare il via a questa nuova avventura della pallacanestro, anche grazie all’impegno del coach Luca Laganà, di Isabella Trombetta e di un gruppo di volontari".

Team Andromeda scenderà in campo insieme alla Viola e alla Lumaka, sabato 30 novembre 2019, alle ore 20, al Palacalafiore "contro i pregiudizi". Anche Reggio Calabria è pronta per l'European Basketball Week 2019 Special Olympics, l’evento di Special Olympics per contrastare il bullismo e l’emarginazione dei giovani con disabilità.

La campagna social

#RifiutoilPregiudizio è la Campagna Social di Special Olympics Italia, alla quale stanno aderendo istituti scolastici ed il mondo del basket con in prima linea le squadre di Serie A ed LNP per promuovere la XVI European Basketball Week ma soprattutto per lanciare un forte messaggio culturale: il canestro è ai pregiudizi per contrastare il bullismo e l’emarginazione nei confronti degli alunni con disabilità intellettive.

Partecipa anche tu: le modalità

Gli Special Olympics chiedono di partecipare pubblicando un breve video in cui si fa un canestro ovunque e con fantasia, un gesto sportivo e simbolico che racchiude un messaggio sociale. Il video da realizzare dovrà riprendere un tiro a cestino con annesso un messaggio di sensibilizzazione: "Rifiuto il pregiudizio, io sto con Special Olympics!".

L’ultimo passo da fare è la pubblicazione del video su tutti i vostri canali social avendo cura di scrivere i seguenti hashtag: #rifiutoilpregiudizio #EBW2019 #PlayUnified e taggare
Instagram - Andromeda Special Olympics:  @andromedaspecialolympics
Facebook - @AndromedaSpecialOlympics

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Special Olympics, team Andromeda: è nata in città la prima squadra di basket inclusivo

ReggioToday è in caricamento