Con il vento nelle mani Scagliola si aggiudica la seconda tappa del campionato italiano

Un 2019 tra mondiali, competizioni italiane e la maturità. L'atleta infatti, subito dopo la tappa in Sardegna, è rientrato nella sua Reggio Calabria per gli esami di Stato

Francesco Scagliola

Prosegue nel migliore dei modi l'estate 2019 di Francesco Scagliola. Fresco reduce dal successo nel campionato mondiale under 21, l'atleta reggino ha fatto bis aggiudicandosi per la categoria under 20 la seconda tappa del campionato italiano assoluto. La competizione si è svolta in Sardegna, a Calasetta, precisamente nella spiaggia di Sottotorre, dal 14 al 16 giugno. L'evento, organizzato dal circolo CWSP (Calasetta Windsurf Sup Paradise) ha visto Scagliola imporsi sui pari età, ottenendo inoltre un eccellente terzo posto nella classifica generale.

Il tedesco Malte Reuscher primo assoluto, seguito da Andrea Rosati e con l'atleta reggino a completare il podio. Scagliola nuovamente "re" della categoria youth, con Nicolò Spanu e Alessandro Iotti costretti ad arrendersi al talento campione mondiale under 21. "Il primo giorno - racconta Scagliola - non siamo riusciti a completare la gara causa assenza di vento. Nel secondo giorno ha soffiato un vento di 13 nodi da nord-ovest, grazie ad un'ottima prova mi ero piazzato al secondo posto della classifica generale. Il terzo e ultimo giorno, complice uno scontro di gara, ho perso la seconda posizione per un solo punto".

C'è del rammarico nelle parole del giovane campione "non condivido affatto la decisione presa dal giudice di gara ma mi ritengo soddisfatto per quanto ottenuto. Terzo posto assoluto e primo nella categoria "Youth" il 2019 prosegue bene dopo il successo al campionato mondiale under 21. Devo mantenere alta la concentrazione, adesso arrivano nuovi e importanti sfide", assicura il surfista reggino. Un 2019 tra mondiali, campionato italiano e la maturità. Scagliola infatti, subito dopo la tappa in Sardegna, è rientrato nella sua Reggio Calabria per svolgere gli esami di Stato.

Un'estate intensa tra onde e banchi di scuola. Dopo gli scritti, l'atleta si trasferirà in Francia per i mondiali, precisamente a La Tranche-sur-Mer, piccolo comune situato nel dipartimento della Vandea nella regione dei Paesi della Loira. Dopo la tappa in terra francese, nuovo rientro in riva allo Stretto per le prove orali prima di "rituffarsi" sugli impegni agonistici. Quella del 2019, dentro e fuori l'acqua, sembra essere l'estate della definitiva maturità per il giovane talento reggino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giocatore gentiluomo cede il suo Gratta e Vinci a una donna: lei centra il jolly e vince 10mila euro

  • Reggio si prepara ad abbracciare il suo eroe: sabato in Cattedrale l'ultimo saluto a Nino

  • "Non esporre i mastelli": Avr avvisa di blocchi nella raccolta dei rifiuti organici ed indifferenziati

  • Grande commozione sulla pista dell'aeroporto dello Stretto: Nino è tornato a casa

  • Finti incidenti per ottenere rimborsi: arrestati medico e paramedico, indagati 2 vigili urbani

  • Elezioni comunali, Geppo Femia è il nuovo sindaco di Marina di Gioiosa Ionica

Torna su
ReggioToday è in caricamento