rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Animali

“Il randagio che mi ha preso il cuore”: il romanzo di Rick Bragg dedicato al suo cane

Speck è un pastore australiano che è entrato improvvisamente nella vita dello scrittore Rick Bragg, aiutandolo a superare un momento molto difficile

“Penso che nessun cane conosca casa sua meglio di uno che è già stato abbandonato una volta”, questa frase vale per molti cani e in particolare per Speck, un pastore australiano che ha letteralmente conquistato lo scrittore americano Rick Bragg tanto da dedicargli un libro. Sì, perché Speck con i suoi trentacinque chili di pelo bagnato e decisioni fallimentari, come Bragg ama descriverlo ne “Il randagio che mi ha preso il cuore” è entrato improvvisamente nella vita dello scrittore americano e l’ha cambiata per sempre.

La forza dell’unicità di Speck

Chi ha un cane, o un animale domestico, sa perfettamente che una volta accolti nella propria vita con il loro affetto sono in grado di cambiarla totalmente. Speck, non è da meno, il pastore australiano nella sua unicità è riuscito nell’impresa di stabilire un legame profondo con Bragg. La loro diversità non è stata un limite, perché condividevano delle ferite profonde e la necessità di dover fidarsi e affidarsi a qualcuno che aveva in comune lo stesso stato d’animo per superarlo insieme.

                                                randagio mi ha preso il cuore-2

Un incontro che ha cambiato la vita di Rick Bragg

Autore di numerosi libri e vincitore del premio Pulitzer per il giornalismo grazie ai reportage per il New York Times, nel momento in cui ha incontrato Speck, Bragg si trovava in un periodo difficile della sua vita: gli era stato appena diagnosticato un linfoma non Hodgkin. Una notizia che lo aveva profondamente sconfortato perché voleva dire dover affrontare anni di chemioterapia, insufficienza renale, possibili polmoniti.

Il percorso che aveva davanti a sé era lungo e difficile e questo ha avuto ripercussioni anche sul suo carattere: è diventato sempre più chiuso in sé stesso, diffidente, fino a quando non ha incontrato un cane decisamente fuori dal comune.

Speck, infatti, era un randagio quasi cieco da un occhio tanto che se si girava troppo in fretta c’era il rischio che andasse a sbattere contro un palo. Anche l’udito non era il suo punto di forza, entrambe le orecchie gli erano state strappate all’attaccatura durante una lotta tra cani, per non parlare del suo olfatto ormai compromesso.

Quello che lo ha reso sempre unico, però, è stata la sua incapacità di recepire i comandi e soprattutto di essere addestrato. Speck non faceva altro che correre dietro alle auto e ai corrieri e importunava costantemente il bestiame e i gatti. Tutto questo lo faceva e continua a farlo con una tale noncuranza, dimostrando una incredibile vitalità anche se nel corso della sua vita ha vissuto momenti difficili e subito molte meschinità.

Proprio questa forza d’animo, che solo gli animali sanno dimostrare nonostante le avversità, era quella che serviva a Bragg per farlo uscire da quella malinconia in cui aveva deciso di rinchiudersi e che lo ha salvato da sé stesso.

Lo scrittore americano nel corso degli anni ha perso alcuni membri della famiglia, come suo fratello Sam, scomparso a causa di un tumore. L’unica famiglia che gli era rimasta era formata da sua madre e da Speck, che lo ha aiutato a superare i momenti peggiori della vita e in un certo senso li ha anche migliorati.

Ogni cane è speciale a modo suo

Il carattere fuori dal comune di Speck, ha senza dubbio degli aspetti che è possibile ritrovare in molti animali domestici. I cani, infatti, ci aiutano quando siamo in difficoltà, ma nella maggior parte delle volte non ce ne accorgiamo neanche. Autori di piccoli gesti, che in alcuni casi passano inosservati, sono al nostro fianco nel superare situazioni di difficoltà e nel tranquillizzarci. Speck è un cane speciale, ma non è l’unico: ogni animale domestico è speciale a modo suo e di sicuro quando si decide di accoglierne uno in casa non ci si pente mai di questa scelta.

Gli errori da evitare assolutamente quando si vuole adottare un cane 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il randagio che mi ha preso il cuore”: il romanzo di Rick Bragg dedicato al suo cane

ReggioToday è in caricamento