Il cuoco Felicione torna a rappresentare la Calabria in tv: "Il mio segreto è la semplicità dei piatti"

Felice Cuzzola questa sera sfiderà la Basilicata a suon di tradizione: "Nei miei piatti porterò come sempre il gusto di una volta, il sapore dei ricordi che si sono persi"

Nella foto Felice Cuzzola il cuoco Felicione

Si chiama Felice Cuzzola ed è conosciuto da tutti come il cuoco Felicione, il protagonista di Cuochi d’Italia - All Stars, che questa sera rappresenterà la Calabria alla trasmissione in onda in prima assoluta alle 19,30 su TV8.  

Dopo i pomodori ripieni di pescespada ,quale sfizioso piatto della tradizione porterà in tavola il noto cuoco calabrese? Una gara, questa,  all’ultimo fornello, condotta da Cristiano Tomei che vedrà sfidarsi Calabria e Basilicata a suon di piatti tipici  con l’obiettivo  di prendere per la gola Gennaro Esposito e  lo chef Alessandro Borghese.

Un’avventura cominciata nel 2018 per il cuoco reggino, soprannominato in famiglia “Felicione” per la sua stazza importante che consente di distinguerlo da altri due cugini omonimi:  “Per  me è sempre una bellissima esperienza tornare in televisione per rappresentare tutta la Calabria –racconta Cuzzola- quando sono stato chiamato per la prima volta credevo che fosse uno scherzo perché la redazione  mi ha selezionato per via delle recensioni positive sul mio ristorante La Tavernetta presenti su Tripadvisor".

Da quel momento in poi il cuoco Felicione, già conosciuto sul territorio reggino per le sue prelibatezze, ha cavalcato l’onda del successo sbarcando suoi social e facendosi conoscere dal grande pubblico grazie alla trasmissione: “La televisione mi ha dato lo slancio - continua -  adesso vengo riconosciuto per strada com’è successo una volta all’autogril di Salerno”. Ma ciò che lo rende così rinomato sono soprattutto i suoi piatti: “Il mio segreto è la semplicità -  dichiara il cuoco - ho ripreso la tradizione della nonna. Noi al sud siamo avvantaggiati perché abbiamo nonne e mamme che cucinano da Dio  e loro mi hanno dato ottimi punti  di partenza. Nei miei piatti porto il gusto di una volta, il sapore dei ricordi che si sono persi”.

Tra i suoi cavalli di battaglia, che prepara anche nel suo nuovo ristorante la Drogheria culinaria,  ci sono i faglioli all’uccelletto “calabresizzati” con salsiccia, pomodoro, cipolla, carne di maiale e ‘ndujia e la pasta ai funghi porcini e castagne servita con frutta secca, mandorle, pistacchi e pinoli.

Insomma, mangiare da Felicione significa sentirsi a casa, perché si respira genuinità  dai maccheroni fatti in casa al pescestocco e tanto altro.

Un amore per la cucina questo che lo accompagna dall'età di 13 anni: “Io sono della vecchia scuola - conclude - ho fatto l'istituto  alberghiero e la gavetta  e ho sempre portato avanti la tradizione culinaria calabrese cercando di far rivivere il passato attraverso il gusto, ma in location moderne”. Per scoprire quale sorpresa avrà in serbo per noi questa sera il cuoco Felicione dunque non ci resta che guardare una nuova puntata del programma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità della vita, Reggio Calabria scala la classifica e conquista il 78esimo posto

  • Il maltempo si abbatte su Reggio Calabria: tornano in scena disagi e allagamenti

  • Maltempo, Reggio sott'acqua dopo il nubifragio: il sindaco invita a stare in casa

  • Maltempo, il vento soffia su Reggio: albero si abbatte nel parcheggio del Cedir

  • Nuovo Dpcm Natale, spostamenti tra regioni vietati e coprifuoco alle 22: a rischio il cenone

  • Nella notte è scattata l'operazione "Fox", giro di vite alla macellazione senza controlli

Torna su
ReggioToday è in caricamento