rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Lo sport del momento

Scoppia la "padelmania" in città, dai centri alle curiosità per conoscere da vicino il cugino del tennis

Lo sport a metà strada tra tennis, squash e beach tennis fa impazzire anche i reggini. Un salto al Tuyo club Padel per scoprire la moda del momento

E' parente del tennis, di facile approccio anche per i dilettanti e nel giro di pochi anni è diventato una vera moda.  Si tratta del padel, uno sport a metà strada tra tennis, lo squash e il beach tennis arrivato dalla Spagna che sta spopolando in tutto lo Stivale e che sta prendendo piede anche nel Reggino.

Ma quali sono le caratteristiche del gioco di coppia più ambito del momento? E' uno sport simile al tennis ma dalle regole meno rigide e facilmente accessibile a chiunque e  si svolge in un campo più piccolo e con una racchetta particolare chiamata "pala" dal piatto rigido. La differenza sostanziale con il tennis sta nel rimbalzo: nel padel la palla non potrà mai fuoriuscire dal campo, se non oltrepassando le pareti posteriori e laterali. Il gioco avviene infatti in un campo molto piccolo con ai lati le pareti.

Ma qual è la situazione in città? Anche a Reggio sempra essere scoppiata la  "padelmania" e gli impianti cittadini non hanno potuto fare altimenti che adeguarsi alla crescente domanda del servizio, adattando campi già esistenti alla nuova pratica. Si può giocare a padel in Contrada Armacà allo Sporting delle stelle Sud, al Centro sportivo Mirabella a Vito e al Tuyo club Padel ultimo arrivato in ordine di tempo, in località Macellari di Pellaro. 

20220526182736_IMG_4395-2

Ma che aria si respira nei club dedicati al padel e perchè è così amato dai reggini? Siamo andati al Tuyo club Padel aperto a maggio che ha inaugurato 3 campi panoramici di ultima generazione precedentemente usati per il calcetto: "L'idea è nata due anni fa - racconta Roberto Aloisio imprenditore che insieme a Massimiliano De Simone e Giuseppe Leotta ha deciso di creare la struttura - dalla passione per questo sport dei miei due soci avvocati romani dopo un viaggio in Spagna dove abbiamo visitato un campo padel e abbiamo deciso di portare questa realtà in città che si è concretizzata adesso nel 2022. 

Oltre allo sport puntiamo a creare un ambiente di socialità, come avviene in altre parti d'Italia, con un punto di ristoro che spinga i giocatori e rimanere  al centro oltre il tempo della partita e favorire occasioni di incontro". 

Scelta vincente questa per l'unica struttura a sud che registra continue prenotazioni ogni giorno: "E' uno sport che possono fare tutti e che appassiona - prosegue uno dei titolari - è divertente e promuove la socializzazione. Noi organizziamo le partite aperte dove la coppia che organizza può fare amicizia in campo con una nuova coppia. A venire sono sopratutto ex giocatori professionisti di basket o pallavolo - continua - che una volta smessa  l'attività ad alti livelli  vogliono continuare a mantenersi in forma con uno sport coinvolgente,  poi a fare il resto il passaparola di amici e parenti stregati da questa nuova moda.  E' amato dalle famiglie, da grandi e piccini senza, non c'è  un target preciso di riferimento. Questo sport piace a tutti".

Entusiasti anche i giocatori di padel che frequentano il centro: " Per me è uno sport molto bello - dichiara soddisfatto Giovanni Cantarella -  è la terza o quarta volta che vengo qui. Mi hanno hanno portato alcuni amici, all'inizio non ero molto preso ma poi giocando mi sono appassionato. E' una bella realtà consiglio a tutti di venire".

"Dal momento che anche a Reggio  hanno creato i campi da padel -  aggiunge  Francesca Paone - abbiamo deciso di provare perchè questo sport  sembra molto stimolante, non è molto diffcile ed è adatto a tutti. A convincermi a provare molti amici e i video trovati sul web". (nella foto da sinistra Francesca Paone, Nicola Calafiore, Giovanni Cantarella e Giada Paone)

20220526175313_IMG_4329-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia la "padelmania" in città, dai centri alle curiosità per conoscere da vicino il cugino del tennis

ReggioToday è in caricamento