rotate-mobile
Utenze

Riscaldare la casa senza spendere una fortuna: ecco cosa sapere

Alcuni suggerimenti utili per limitare i costi in vista del periodo più freddo dell'anno. Quali sono le accortezze da apportare in casa?

REGGIO CALABRIA - A breve, con l'avvento del freddo più intenso, i cittadini reggini saranno impegnati nel trovare i metodi per cercare di riscaldare il più possibile la casa. 

Ecco alcuni consigli utili, soprattutto in riferimento all'importante aumento dei costi energetici. 

Utilizzare al meglio i termosifoni: alcuni trucchi

Prima di tutto è bene ricordare che una buona manutenzione può fare la differenza. Dunque, per risparmiare è possibile seguire le seguenti indicazioni:

- Pulire con cadenza periodica i vari elementi che compongono il termosifone

- Spurgare l'aria dei radiatori utilizzando la valvola in dotazione a questi apparecchi

- Evitare i cosiddetti "copri-termosifoni" che possono sembrare utili, ma che in realtà impediscono la libera circolazione dell'aria facendo aumentare i consumi

- Controllare la percentuale di umidità che è presente nelle varie stanze, sfruttando magari i deumidificatori

- Deumidificatori, i modelli ideali per bagni di piccole o grandi dimensioni 

Controllare gli spifferi

Il riscaldamento può essere - in parte o del tutto - annullato dall'aria più fredda presente nell'appartamento. Nello specifico, per le abitazioni che hanno qualche anno in più, è necessario individuare gli spifferi presenti in porte, finestre e vetri. 

Le protezioni e le guarnizioni sono utilissime per mantenere il giusto calore in casa, con il vantaggio che poi l'isolamento termico sarà efficace anche nel periodo estivo, garantendo un piacevole fresco.

Sfruttare i raggi del sole

Un altro consiglio è di approfittare del calore derivante dal sole. L'apertura delle tapparelle oppure delle tende, consente di ricevere in pieno i raggi solari e di riscaldare meglio la casa. Al tramonto, poi, le stesse tende possono essere usate come alternativa agli isolanti, trattenendo altro calore e agevolando il compito dei termosifoni.

Il nuovo piano di consumi

Vale la pena ricordare che in Italia è stato appena predisposto un piano che ha preso spunto dalla situazione attuale di gas ed energia, chiedendo ai cittadini di contenere i consumi e di gestire in modo appropriato i loro appartamenti. Il piano in questione si basa su diversi punti cardine da tenere bene a mente:

- 15 giorni in meno per quel che riguarda i termini di esercizio degli impianti di riscaldamento con il conseguente rinvio di otto giorni del calendario delle accensioni e lo spegnimento anticipato di una settimana

- Un'ora in meno di durata giornaliera di accensione degli stessi impianti

- Un grado Celsius in meno per quel che concerne la temperatura interna dei vari edifici (19 gradi nel caso delle abitazioni con due gradi di tolleranza sia verso l'alto che verso il basso).

- La provincia di Reggio Calabria è inserita nella zona B. In quest'aria i riscaldamenti, per l'autunno-inverno 2022/2023, si potranno accendere dall'8 dicembre al 23 marzo, non oltre le 7 ore al giorno. 

Prodotti online

Deumidificatore

Guarnizioni porte

Tapparelle

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldare la casa senza spendere una fortuna: ecco cosa sapere

ReggioToday è in caricamento