Polistena, violento scontro tra due auto: un morto e due feriti

La vittima si chiamava Samuele Mastruzzo, 41 anni. L'impatto è avvenuto nella notte sulla Strada Jonio-Tirreno. Vetture messe in sicurezza dai vigili del fuoco. Sul posto anche 118, carabinieri e polizia

Il luogo dell'incidente

Incidente mortale sulla Strada statale 682 Jonio-Tirreno. Un uomo, Samuele Mastruzzo, di 41 anni, ha perso la vita dopo un violento scontro frontale tra due autovetture, all’altezza dello svincolo di Polistena, intorno alle 3:15 della notte tra Natale e Santo Stefano. Il bilancio parla anche di due feriti, soccorsi dal distaccamento locale dei vigili del fuoco e dal personale sanitario del 118.

A nulla è valso purtroppo l’intervento dei medici per strappare alla morte il giovane rosarnese alla guida della sua autovettura, un'Audi 80. L'uomo era molto conosciuto nella città della Piana e a breve si sarebbe dovuto sposare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco dopo aver estratto dalle lamiere il corpo di Mastruzzo, hanno poi messo in sicurezza le autovetture coinvolte nel sinistro. Sul luogo anche i carabinieri e la polizia che ha avviato le indagini per risalire all'esatta dinamica dell'impatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Dentro la 'ndrangheta degli "invisibili" i boss "laureati" in contatto con le istituzioni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • Boom di guariti a Reggio, il Gom è Covid free: dimesso l'ultimo paziente e sesto giorno a 0 contagi

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

Torna su
ReggioToday è in caricamento