Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operazione "Gattopardo", le imprese sequestrate all'imprenditore vicino alla 'ndrangheta | VIDEO

L'uomo arrestato dai carabinieri è Carmelo Giuseppe Cartisano. Il provvedimento è stato emesso su richiesta della Direzione distrettuale antimafia

 

Estorsione aggravata dal metodo mafioso e trasferimento fraudolento di beni. Con queste accuse, nell'ambito dell'operazione "Gattopardo", è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale, Carmelo Giuseppe Cartisano, 47 anni, imprenditore ed esponente di assoluto rilievo della ‘ndrangheta e nipote dello storico boss Domenico Consolato Chirico, assassinato nel 2010.

I dettagli dell'operazione

Nel corso dell’operazione, i militari hanno eseguito il sequestro preventivo di tre imprese individuali: l'associazione sportiva dilettantistica "Marilyn Club", che di fatto svolgeva attività di ristorante a Santa Trada di Villa San Giovanni, il ristorante pizzeria "Naos" di Petre Olimpia Mihaela, sul lungomare di Gallico e un'impresa edile, sempre a Gallico, gestita da Zlatan Costel.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ReggioToday è in caricamento