Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Colpo alla 'ndrina Bellocco: "A Gioia Tauro la droga viene buttata in mare" | VIDEO

Alessandro Barbera, generale dello Scico della guardia di finanza, spiega i dettagli dell'operazione "Magma", contro il potente clan di Rosarno

 

L’indagine "Magma", dei finanzieri di Reggio Calabria contro la potente 'ndrina dei Bellocco di Rosarno, prende le mosse da "Rio De Janeiro", una precedente operazione delle fiamme gialle, condotta dal Goa, riguardante il sequestro di un ingente quantitativo di cocaina pari a 385 chilogrammi. Il carico di droga era stato gettato in mare da operatori navali “infedeli”, all’epoca dei fatti imbarcati sulla nave portacontainer "Hamburg Sud - Rio De Janeiro", giunta al porto di Gioia Tauro, nell'ottobre del 2016. I dettagli dell'inchiesta spiegati dal generale dello Scico Alessandro Barbera.

I dettagli dell'operazione

"In questa circostanza - spiegano dal comando provinciale della guardia di finanza - la cocaina, custodita all'interno di borsoni impermeabilizzati e legati tra di loro attraverso l’impiego di funi e boe di galleggiamento, veniva gettata in mare, in accordo con le direttive impartite dalle organizzazioni criminali calabresi, nel punto esatto dello scarico, per poi essere recuperata, con la compiacenza di nove marinai, a quel tempo individuati, identificati e sottoposti a fermo di indiziato di delitto". 

I nomi degli arrestati

Potrebbe Interessarti

Torna su
ReggioToday è in caricamento