menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un anno di pandemia in prima linea: nel Reggino aperto il 97% degli uffici postali

Misure per l’accesso sicuro, pagamento anticipato delle pensioni, prenotazione dello Spid, servizi online e 101 Atm sempre disponibili. Giuseppe Lasco: "Per noi l’Italia è sempre stata zona bianca"

In questo anno di pandemia da Covid-19, Poste Italiane è rimasta sempre al fianco dei cittadini della provincia di Reggio Calabria, garantendo senza sosta i servizi essenziali e mettendo in campo una serie di iniziative volte a semplificare tutte le operazioni e a rendere l’accesso agli uffici più sicuro, nel prevalente interesse della tutela della salute di utenti e lavoratori.

A questo scopo, Poste Italiane spiega in una nota "continua ad adottare una serie di misure all’interno degli uffici postali, come l’installazione di pannelli schermanti in plexiglass negli uffici con il bancone aperto, il posizionamento di strisce di sicurezza e stalli per il distanziamento e accurate procedure di sanificazione delle sedi. Inoltre, il personale che opera allo sportello e in sala consulenza è stato dotato sin da subito di mascherine, guanti e gel disinfettante. Intanto, in molte sale al pubblico sono stati installati nuovi gestori delle attese per regolare l’afflusso agli sportelli".

Nella fase più acuta dell’emergenza sanitaria "si è proceduto a rimodulare l’apertura degli uffici postali, come da disposizioni di legge, con un numero omogeneo di sedi aperte in proporzione agli abitanti di ciascun comune. Dalla seconda metà di maggio 2020, sempre in linea con i provvedimenti governativi in materia di contenimento del Covid 19, è stata avviata la riapertura graduale degli uffici postali, con relativo potenziamento orario.

La presenza dell’Azienda a sostegno dei territori e dei cittadini e lo sforzo profuso in questi mesi segnati da una straordinaria difficoltà sono stati spiegati così dal condirettore Generale Giuseppe Lasco: “Per noi l’Italia è sempre stata zona bianca, i nostri portalettere e  i nostri uffici postali sonostati sempre in prima linea”.

Grazie al lavoro dei dipendenti dei 10 centri di distribuzione sul territorio, infatti, il servizio di recapito è stato regolarmente svolto durante gli ultimi dodici mesi, consentendo a tutti i cittadini di continuare a ricevere pacchi e corrispondenza senza interruzioni. Allo stesso tempo, nei 166 uffici postali della provincia di Reggio Calabria, l’Azienda ha adottato tutte le iniziative possibili per continuare a garantire l’utilizzo dei propri prodotti e servizi in totale sicurezza.

Grazie ad un accordo con l’Inps, dal mese di aprile 2020 tutti i pensionati della provincia di Avellino titolari di un conto corrente BancoPosta oppure di un libretto di risparmio postale, ricevono la pensione in anticipo rispetto al tradizionale appuntamento con il primo giorno lavorativo del mese. L’azienda, inoltre, ha previsto il pagamento anticipato della pensione anche per coloro che ancora la ritirano in contanti presso uno dei XXX uffici postali della provincia secondo una turnazione alfabetica pensata per evitare pericolosi assembramenti, stringendo inoltre un accordo con i carabinieri per la consegna a domicilio dei contanti in favore degli over 75 che non abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione.

"Fondamentale - continua Poste Italiane - anche il supporto garantito dai 101 sportelli ATM Postamat ubicati in provincia, che consentono h24 e 7 giorni su 7 di prelevare denaro contante, di pagare bollettini di conto corrente premarcati, di ricaricare cellulari e carte Postepay, ma anche di richiedere l’estratto conto, il saldo e la lista dei movimenti del proprio conto corrente BancoPosta. A completare l’offerta, una dotazione di servizi via web in continuo aggiornamento".

“Quello che è accaduto in Italia e nel mondo è noto – dice Francesco De Marco, responsabile della Filiale di Reggio Calabria di Poste Italiane. Nonostante ciò – continua - siamo stati in movimento laddove tutto si fermava, abbiamo aiutato, assistito, rassicurato i nostri clienti e tutti i cittadini che da sempre considerano Poste Italiane un mattone fondamentale nell’architettura sociale, economica e tecnologica del nostro Paese. E lo abbiamo fatto in maniera direi naturale, come ci viene meglio, perché abbiamo tutti la consapevolezza di questo nostro ruolo, fondamentale nella vita dei nostri concittadini”

Poste Italiane coglie infine "l’occasione per invitare i cittadini a recarsi in ufficio postale esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili e ad utilizzare gli ATM Postamat per i prelievi di denaro contante e le altre operazioni consentite". L’azienda ricorda inoltre che: "Molti dei servizi tradizionalmente erogati allo sportello, come ad esempio il pagamento dei principali bollettini, i trasferimenti di denaro e le spedizioni di corrispondenza e pacchi, sono disponibili attraverso il sito www.poste.it e le app BancoPosta e PostePay".

Modalità che rendono più sicuro, comodo e veloce l’accesso ai servizi in questione. In tutti gli uffici postali, infine, Poste Italiane informa che: "Il rilascio gratuito dell’identità digitale SPID è ottenibile previo appuntamento.
La prenotazione è disponibile tramite il sito poste.it, l’app Ufficio Postale o con un messaggio Whatsapp al numero 3715003715.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento