rotate-mobile
Università

Due nuovi corsi di laurea all'università Mediterranea

Per il prossimo anno accademico 2024/2025 l'ateneo di Reggio Calabria investe su ingegneria meccanica e scienze motorie

Continua il percorso di potenziamento dell’offerta formativa dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Il Comitato regionale universitario di coordinamento della Regione Calabria ha espresso nei giorni scorsi all’unanimità, il suo parere favorevole per l’attivazione, presso l’Università degli studi Mediterranea di Reggio Calabria, dei due nuovi corsi di laurea triennale in:

“Ingegneria Meccanica”, nella classe laurea L-9 dell’ingegneria industriale, “Scienze Motorie e Diritto allo Sport”, nella classe di laurea L-22 delle scienze delle attività motorie e sportive.

Il corso di laurea in ingegneria meccanica prevede un percorso formativo orientato per rispondere alla richiesta di ingegneri con competenze nel settore degli impianti meccanici inerenti ai processi di produzione e nel settore della meccanica dei veicoli.

Il corso di laurea in scienze motorie e diritto allo sport propone un percorso formativo con connotazioni giuridiche ed economiche, con l’obiettivo di offrire, accanto a quelli propri delle scienze motorie, sbocchi occupazionali più attrattivi, legati anche alle nuove figure professionali introdotte proprio dalla riforma dell’ordinamento sportivo.

"Si tratta - come si legge in una nota dell'Ateneo - di due nuovi percorsi, fortemente sollecitati e supportati da istituzioni e  aziende del territorio nel superiore interesse  dei giovani calabresi, che avranno la possibilità di acquisire nuove e significative competenze universitarie senza la necessità di doversi spostare. Gli stessi potranno contribuire alla crescita dell’attrattività dell’Università Mediterranea e della sua città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuovi corsi di laurea all'università Mediterranea

ReggioToday è in caricamento