Nicolò: "Fratelli d'Italia è il vero riferimento di strati sociali di varia estrazione"

Il consigliere regionale Alessandro Nicolò ha commentato quanto emerso dalle urne delle elezioni europee. A Reggio e provincia Fratelli d'Italia ha ottenuto il 12,24% dei consensi

La conclusione di una tornata ai seggi è sempre il momento adatto per tirare le somme e analizzare quali sono le prospettive che gli italiani hanno scelto per il loro futuro. Le elezioni europee di domenica 26 maggio si prendono la scena in questa settimana, con i commenti dei vari esponenti politici. La vittoria della Lega, seguita dalle buone affermazioni di PD, Forza Italia e Fratelli d'Italia sono stati i principali responsi dalle urne.

Una volta ufficializzato il risultato finale, il consigliere regionale nonché coordinatore provinciale di FdI Alessandro Nicolò ha rilasciato delle dichiarazioni a cornice di quanto successo in chiave europea: "È un successo prestigioso e inequivocabile, quello ottenuto da Fratelli d'Italia. Con il 10,26% dei voti in Calabria e con il 12,24% raggiunto a Reggio e provincia, è vero riferimento di strati sociali di varia estrazione. Un partito aperto - afferma l'esponente politico - alle istanze della società, dagli imprenditori al mondo del lavoro, ai professionisti, con un unico obiettivo: migliorare e rendere competitivo il territorio e tracciare nuovi obiettivi europei in cui le istanze delle singole comunità nazionali trovino pieno rispetto e accoglienza dei loro bisogni."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fratelli d’Italia  è una colonna portante del centrodestra con una classe dirigente di conosciuta e riconosciuta qualità e qualità, al servizio delle comunità, ferma sui principi di lealtà, coerenza e difesa dei valori della nazione e del primato degli italiani. Vanno riviste regole e trattati, affinché i popoli europei - prosegue Nicolò - siano protagonisti di una nuova stagione, dove la sicurezza e la protezione sociale siano innanzitutto obiettivi comuni per riequilibrare risorse e investimenti. Continueremo a lavorare con ferma determinazione, per dare respiro ad una seria progettualità che tuteli lo sviluppo e la crescita della Calabria, a partire dalla vocazione del territorio, puntando concretamente in settori importanti, quali agricoltura e turismo, zoccolo duro per far crescere decisamente il prodotto interno lordo della nostra Regione.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento