Patto Civico saluta il presidente Di Bella, il procuratore Latella e il colonnello Battaglia

Patto Civico chiede alla città il sostegno ai nuovi vertici e a tutte le forze dell’ordine e della magistratura e si impegnerà perché il Comune affianchi lo sforzo di risanamento alla radice dei mali della violenza

Il presidente Di Bella

Il Patto Civico, che ai primi punti del suo programma punta su "trasparenza, legalità" come  "rifiuto categorico dei sistemi ’ndranghetistici ed affaristico-clientelari che hanno messo ai margini la parte sana della Città condannandola ad un crescente degrado", saluta con riconoscenza gli uomini delle istituzioni che stanno per lasciare Reggio dopo avere servito in questi anni con “onore” e competenza il bene comune e i diritti fondamentali delle persone.

In particolare si ricorda il prezioso lavoro di riscatto ed emancipazione dei ragazzi e delle famiglie di ‘ndrangheta promosso da lungo tempo dal presidente del Tribunale per i Minorenni dott. Roberto Di Bella e dal procuratore per i Minorenni dott.ssa Giuseppina Latella che hanno guidato l’attività della giustizia minorile a Reggio Calabria e con il progetto “Liberi di scegliere”, in collaborazione con Libera e la Cei, hanno innovato e
rafforzato l’intervento dello Stato a salvaguardia dei diritti dei minori.

Un particolare saluto va anche al comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri Giuseppe Battaglia, che ha servito con attaccamento il territorio e la cittadinanza con impegno costante e sinergico di contrasto e prevenzione della “criminalità più pervicace e dell’illegalità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Patto Civico chiede alla popolazione reggina il massimo sostegno e collaborazione con i nuovi vertici e tutte le forze dell’ordine e della magistratura e si impegnerà perché il Comune affianchi quotidianamente lo sforzo di risanamento alla radice dei mali della violenza, corruzione e dell’esiziale “cancro” della cultura e delle organizzazioni mafiose- massoniche deviate che umiliano la maggioranza onesta dei cittadini e ostacolano il buon funzionamento delle amministrazioni e lo sviluppo economico-sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm contro il Covid: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • La Calabria verso il coprifuoco e la chiusura delle scuole: in arrivo nuova ordinanza regionale

  • Falcomatà battezza la sua nuova giunta: "Capaci di vincere le partite più difficili"

  • "Batteri coliformi nell'acqua", scatta il divieto per uso alimentare in alcune zone della città

  • Gallo e la M&G Holding, le Iene "indagano" sulla società del presidente amaranto

  • La droga in Sicilia arrivava via mare, due arresti sulle acque dello Stretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento