Politica

Verso il voto, Rifondazione comunista e Pci si schierano al fianco di Tansi e de Magistris

I partiti di sinistra in attesa di conoscere se la Calabria andrà al voto nella tornata di primavera accompagneranno la fase nuova in vista del voto regionale con candidati di propria estrazione collocati dentro il progetto di Tansi e de Magistris

Il Partito comunista italiano e Rifondazione comunista della Calabria auspicano che si possa votare l'11 aprile o al massimo nella tornata di primavera con election day, per il rinnovo del Consiglio regionale e l'elezione del presidente della Regione, ormai da più mesi senza un timone.

"Da dicembre scorso - sottolineano i comunisti calabresi - abbiamo ritenuto di schierarci fuori dai poli tradizionali per un autentico rinnovamento delle classi dirigenti e un cambiamento reale delle condizioni della Calabria a fianco dell'unica alternativa allora possibile, quella di Carlo Tansi presidente". 

"Rifondazione Comunista e Pci - aggiungono - hanno costruito da tempo in Calabria un'unita' strategica con i fatti, e non sulla carta o raffazzonata come altri cercano di millantare, e accompagneranno l'ulteriore fase nuova in vista del voto regionale con candidati di propria estrazione collocati dentro il progetto, oggi diventato unitario, di Carlo Tansi e Luigi de Magistris nelle liste di Tesoro Calabria e Calabria Libera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso il voto, Rifondazione comunista e Pci si schierano al fianco di Tansi e de Magistris

ReggioToday è in caricamento