rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Politica Via Gebbione

Parco Lineare Sud, in arrivo tre milioni di euro per il completamento

Il cantiere del Lungomare, tra le foci dei torrenti Calopinace e Sant'Agata, ripartirà nei prossimi giorni. Approvata la rimodulazione del masterplan dei Patti per il Sud

La giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi la nuova rimodulazione del masterplan dei Patti per il Sud che assegna alla realizzazione del Parco Lineare Sud un importo complessivo di tre milioni di euro, utili al completamento dell'opera di rigenerazione urbana che garantirà uno splendido sbocco sul mare per i quartieri sud della città, cambiando la morfologia urbana di un'area dove risiedono quasi 50 mila cittadini.

A dare notizia dell'importante provvedimento approvato, che darà un nuovo impulso al cantiere già a partire dai prossimi giorni, l'assessore ai lavori pubblici Giovanni Muraca, che ha espresso la sua personale soddisfazione, a nome dell'intero esecutivo comunale, per la messa a disposizione delle somme, immediatamente spendibili.

Il progetto, già in fase avanzata, prevede la realizzazione di un’ampia passeggiata con una pavimentazione, costruita con la tipica pietra di Lazzaro, la creazione di una corsia ciclabile e la riqualificazione dell’intera area costiera dei quartieri a sud del centro cittadino, attraverso la creazione di una serie di strutture di servizio per la balneazione, grandi aree verdi con giardini tematici a pochi metri dal mare, un nuovo impianto di illuminazione a led ed il completamento delle arterie stradali per il collegamento al tessuto viario della zona sud.

Il Parco Lineare costituisce la naturale prosecuzione a sud del Lungomare Italo Falcomatà. Sarà il ponte sul Calopinace, oltre l'area del Tempietto, a collegare le due aree, costituendo un'unica continuità dei Lungomare cittadini tra il porto, con il progetto di rigenerazione urbana, le aree verdi attrezzate, le piste ciclabili e il nuovo hub fotovoltaico, quasi pronti per l'apertura, passando per il Lungomare Falcomatà, e la zona sud della città, con un'unica passeggiata pedonale continua, a servizio di nuove strutture balneari e aree per attività culturali e spettacoli, che lambirà la foce del torrente Sant'Agata per poi proseguire fino alla zona costiera di Pellaro attraverso la nuova arteria stradale, ora in corso di progettazione, tra le ex officine Omeca e la zona a mare del quartiere San Gregorio.

L'idea di città di mare, e non più solo "sul mare", prende forma spiegano da Palazzo San Giorgio: "dopo la straordinaria epopea negli anni '90 che consentì a Reggio di scoprire ed innamorarsi dello specchio d'acqua prospiciente lo Stretto, con la creazione del Lungomare cittadino voluto da Italo Falcomatà ed a lui successivamente intitolato, l'attuale Amministrazione comunale prosegue l'opera di recupero del rapporto tra la città ed il suo mare".

Le nuove somme messe a disposizione dall'esecutivo comunale consentiranno un nuovo impulso al cantiere che tornerà ad essere pienamente operativo già dai prossimi giorni. Si lavorerà dunque durante il periodo estivo con l'obiettivo di terminare il complesso dell'opera già durante il prossimo inverno per consentire ai reggini e ai turisti di poterla godere pienamente con la prossima stagione primaverile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Lineare Sud, in arrivo tre milioni di euro per il completamento

ReggioToday è in caricamento