rotate-mobile
Edifici scolastici sicuri / Ravagnese

Scuola Pythagoras chiusa, in attesa della ditta c'è un avviso per trovare un immobile

I carotaggi partiranno subito dopo l'accettazione formale dell'impresa, intanto il Comune cerca un plesso idoneo in locazione

Le notizie attese dalla comunità della scuola media Pythagoras avrebbero dovuto arrivare lunedì, ma il Comune non ha ancora ricevuto una risposta utile dall'impresa che dovrà eseguire i carotaggi sul plesso chiuso per gravi criticità strutturali.

Aggiornamenti sulla situazione sono stati al centro del recente incontro tra gli amministratori e i rappresentanti dei genitori dell'istituto scolastico. L'assessora Anna Briante aveva spiegato che la mancata esecuzione dei rilievi è dovuta a una impasse con la ditta aggiudicataria della gara del quarto lotto, legata a interlocuzioni su richieste di integrazione economica dell'appalto. L'offerta del Comune ha registrato la disponibilità dell'impresa, che ora deve pronunciarsi accettandola formalmente, non solo per l'intervento sull'edificio della media di Ravagnese ma anche sulle ultime scuole cittadine da sottoporre alle verifiche antisismiche. "Non appena avremo risposta si potrà iniziare subito - afferma Briante - e poiché sono interessate anche altre scuole abbiamo comunque deciso che partiremo dalla Pythagoras. Essendo un plesso già chiuso questa scelta permette anche di velocizzare le operazioni".

Il caso della scuola Pyhtagoras fece scalpore quando, lo scorso ottobre, il plesso venne chiuso facendo emergere la pericolosità dell'immobile e la conseguente necessità di evacuare allievi e personale. La popolazione scolastica è stata spostata smistando le aule orfane nell'Ic Alvaro-Scopelliti. Una soluzione temporanea ma che, di fatto, è durata - ormai possiamo dirlo - per l'intero anno scolastico. E la futura sede è ancora incerta, tanto che il Comune ha pubblicato un avviso esplorativo per l'individuazione di un immobile da acquisire in locazione passiva e destinare appunto alla scuola media di Ravagnese. 

I genitori del consiglio d'istituto, che di recente avevano sollecitato l'amministrazione sentendosi dimenticati, hanno il timore che il plesso non riaprirà più, con il sospetto che questa intenzione sia legata ai progetti di espansione e valorizzazione dell'area aeroportuale. Uno scenario negato con ferree rassicurazioni durante la scorsa riunione a palazzo San Giorgio.

E' però possibile che il prossimo settembre il plesso continui a non essere disponibile. Tutto dipenderà dagli esiti dei carotaggi, e per questo la comunità scolastica in questi mesi ha denunciato l'inerzia del Comune nel seguire questa pratica. Ricordando che le vivaci proteste pubbliche dopo la chiusura avevano spinto l'allora sindaco facente funzioni Paolo Brunetti a promettere che i carotaggi sarebbero stati eseguiti entro 70 giorni - ampiamente trascorsi. 

I problemi riscontrati nella Pythagoras sono stati registrati dopo sopralluoghi con produzione fotografica della struttura, al di fuori del bando Scuole Sicure (che ha ad oggetto verifiche statiche in 23 istituti di competenza comunale). Un esame che, nello sconcerto della comunità scolastica di Ravagnese, era stato sufficiente a decretare lo stato di grave dissesto dell'edificio, visibile quasi a occhio nudo. A sottolinearlo erano stati gli stessi tecnici del Comune in sede di commissione.

Bisognerà capire ora quale sarà il responso dei carotaggi e che tipo di ristrutturazione si richiederà per quel plesso. Ma soprattutto si quantificherà anche la durata dei lavori. E' significativo che la manifestazione d'interesse pubblicata dal Comune per la ricerca di una sede idonea valuti proposte immobiliari per una locazione di sei anni, con decorrenza dal 1 giugno 2024. L'immobile, agibile e a norma, dovrà essere ubicato nel territorio del Comune di Reggio Calabria, all’interno della ex circoscrizione XIII e avere alcune caratteristiche tassative per adibirlo a istituto scolastico: numero di aule; un'aula magna; locali per laboratori, refezione, attività fisica e uffici di segreteria e presidenza; se multipiano, ascensori anche per il trasporto di persone di disabilità; disponibilità di parcheggi pubblici nell'area e buon collegamento con le principali vie di comunicazione cittadine; climatizzazione.

Il Comune si riserva la possibilità di recedere anticipatamente dal contratto di locazione in caso di ripristinata disponibilità del plesso scolastico Pythagoras o reperimento di immobili idonei di tipo demaniale, patrimoniale o confiscati alla criminalità organizzata, oltre che di proprietà statale ma utilizzati da terzi, recuperati all’uso.

"E' una ricognizione che facciamo anche per eventuali esigenze di altre scuole", spiega l'assessora. "Questo ci consentirà di avere comunque a disposizione un immobile adatto anche per emergenze simili". Nell'auspicio che la Pythagoras rientri nella sua sede rinnovata e finalmente sicura, molto prima di sei anni.

Sullo sfondo ci sono anche i risultati delle verifiche già effettuate nelle scorse settimane su vari istituti comprensivi di Reggio. Come siano andati i carotaggi in quei plessi (anagraficamente non giovani) lo sapremo entro un mese, ed è un'informazione decisamente importante per allievi e docenti che li frequentano ogni giorno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Pythagoras chiusa, in attesa della ditta c'è un avviso per trovare un immobile

ReggioToday è in caricamento