rotate-mobile
La cerimonia

Al Gom la nuova aula della scuola in ospedale del Galilei-Pascoli

Questa mattina l'inaugurazione alla presenza delle autorità. Finalmente i piccoli alunni, pazienti, avranno un luogo specifico a loro dedicato per l'esercizio del diritto allo studio

E' stata inaugurata oggi la nuova aula della scuola in ospedale per i piccoli pazienti del reparto di oncoematologia pediatrica del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria.

Presenti alla cerimonia, il commissario Gom dott. Gianluigi Scaffidi, in rappresentanza dell'Usr Calabria il dott. Antonio Domenico Cama, dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Reggio Calabria, l'assessora all'istruzione, dott. ssa Anna Briante, la responsabile sanitaria della scuola in ospedale, dott.ssa Rosalba Mandaglio, la dirigente scolastica della scuola in ospedale dell'Istituto comprensivo Galilei - Pascoli di Reggio Calabria, avv. Lucia Zavettieri, la responsabile Ail, dott.ssa Giusy Sembianza, la prof.ssa Neri, nel ricordo del dott. Alberto Neri, storico ideatore della scuola in ospedale.

“Per l’istituto Galilei-Pascoli – ha detto Lucia Zavettieri - questo è un momento importantissimo, direi storico. Dal momento del mio insediamento come dirigente scolastico mi sono resa conto che questo servizio era già virtuoso ma che poteva essere migliorato e quindi abbiamo avviato subito un’interlocuzione con la dr.ssa Mandaglio – che ringrazio per la competenza e l’umanità dimostrate - avviando l’iter amministrativo relativo alla convenzione, migliorando quanto già presente, introducendo maggiori tutele per il corpo docente e coinvolgendo l’Ufficio scolastico regionale. Grazie all’impegno e alla professionalità dei vari insegnanti siamo anche riusciti a realizzare un giornalino, Alunni in corsia. Molto è stato fatto, ma tanto altro ancora è da fare e da potenziare, pertanto, chiedo a tutti di tutelare questa realtà.”

Anche il commissario straordinario ha manifestato il proprio apprezzamento per l’iniziativa: “Vi ringrazio perché la Scuola in Ospedale crea un indiscutibile valore aggiunto ai fini terapeutici, consentendo ai piccoli pazienti di affrontare un momento difficile della loro vita. Il progetto realizza una particolare sinergia terapeutica perché migliora la qualità delle cure sotto molteplici aspetti, aiutando sia i piccoli pazienti che le loro famiglie. Io vorrei invitare la Regione a replicare questo modello anche in altre realtà ospedaliere.”

L’occasione è stata anche un momento per rendere omaggio al grande lavoro d’equipe e per visitare i locali che ospitano le attività educative, didattiche e ludiche del progetto. “Un ringraziamento a nome del Ministero dell’Istruzione – ha commentato il dott. Cama - per aver portato la scuola all’interno dell’ospedale. Si tratta di un progetto che compendia alla perfezione tre importanti articoli della Costituzione - la famiglia (art. 31), la salute (art. 32) e la scuola (art. 33) – ed assicura quell’eguaglianza sostanziale, prevista dalla Carta fondamentale, che ci invita a rimuovere gli ostacoli - di qualunque tipo - per assicurare la formazione e il diritto allo studio a quanti si trovano in questa particolare condizione. La presenza dello Stato pertanto si avverte anche oggi in queste aule, così come si avverte la presenza degli operatori che concorrono alla formazione del cittadino del domani”.

“Oggi inauguriamo la sede fisica della Scuola in Ospedale ma questa realtà, - ha sottolineato Giusy Sembianza -  grazie ad una convenzione con l’Ail, è presente già dal 1992. È un progetto che noi abbiamo sposato da subito perché la malattia non deve interrompere la vita di bambini e adolescenti. Ci siamo sempre battuti affinché i pazienti abbiano non solo le migliori cure ma soprattutto che, attraverso la scuola, si possa creare un ponte di speranza fra l’Ospedale e la vita di tutti i giorni”.

Finalmente i piccoli alunni/pazienti avranno un luogo specifico a loro dedicato per l'esercizio del diritto allo studio e per abbinare alla cura del corpo anche la cura dello spirito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Gom la nuova aula della scuola in ospedale del Galilei-Pascoli

ReggioToday è in caricamento