Lunedì, 22 Luglio 2024
Formazione

Orientamento in uscita al Righi: studenti a confronto con un pilota di Canadair

L'incontro si è svolto all'istituto di Reggio Calabria alla presenza della dirigente scolastica Maria Daniela Musarella

"Scegliere bene la strada del presente per costruire il futuro al fine di sentirsi pienamente realizzati". Questo il messaggio della dirigente dell’Istituto di istruzione superiore Augusto Righi, Maria Daniela Musarella, regalato a studentesse e studenti, in occasione dell’incontro di orientamento in uscita dei giorni scorsi.

Un evento che ha visto ospiti di eccezione come il comandante Antonio Catizzone, pilota dei canadair e di linea che ha affascinato i presenti mentre illustrava la possibilità di solcare il cielo per vincere le fiamme per salvare ambiente e vite umane e il professore Michele Buonsanti della facoltà di ingegneria dell’Università Mediterranea, che ha stimolato i presenti sull’importanza dello studio quale mezzo principale per vincere sempre nella vita.

Un incontro moderato dal professore Stefano Vazzana, docente dell’Istituto, che ben conosce i sogni dei ragazzi. “Scegliete bene, ha detto Vazzana, perché da ciò dipenderà il vostro futuro”. Incontri di orientamento finalizzati a dare risposte concrete a quanti si trovano davanti al bivio della scelta.

Non scegliere per necessità ma per passione. E il comandante Catizzone ha raccontato la propria esperienza come pilota di Canadair svolta tra emozioni e responsabilità. Silenziosi gli studenti ascoltavano mentre gli occhi palesemente sognavano i giorni di un prossimo futuro. Il comandante poi è entrato nel merito di una missione di volo entusiasmando i presenti con quanto direttamente vissuto.

“Non c’è un volo uguale all’altro. È una sfida continua. Un lavoro di grande precisione che si deve svolgere con equilibrio e professionalità”. Nei suoi racconti appassionati ha fatto vedere idealmente ai presenti, il mare, il decollo, le fiamme e il vittorioso spegnimento facendoli sentire protagonisti del volo.

Il professore Buonsanti è poi entrato nel merito dei diversi corsi di studi universitari e degli sbocchi che dagli stessi potranno emergere. “Oggi nel panorama odierno - ha rimarcato Buonsanti - avere il vostro titolo di studio è un privilegio, ma ricordate che voi disponete di un grande ventaglio di opportunità. Ieri ho incontrato studenti di questo istituto che non hanno fatto i piloti ma vivono il mondo aeronautico in altro modo. Ciò rappresenta un successo per la vostra scuola. La compagnia aerea Leonardo, per esempio, ha scelto quindici nostri neolaureati per assumerli”.

Presente anche il presidente dell’Aeroclub di Reggio Calabria, Rino Sculco, il quale si è congratulato con Musarella e con i presenti affermando è stato colpito favorevolmente dall’Istituto Righi perché “i ragazzi sono veramente eccezionali”.

Un riferimento anche agli studenti della scuola che hanno già raggiunto il brevetto di pilota di aeroplano e volano pur essendo ancora tra i banchi del Righi. “Cerchiamo di restare qui, ha detto, sperando che si possa realizzare un polo aeronautico per evitare che voi ragazzi dobbiate andare in giro per l’Italia per ricercare titoli aeronautici”.

La dirigente nel sostenere quanto affermato da Sculco ha esternato ai propri studenti piloti parole di grande apprezzamento. “Sapere che siete già piloti e portate con voi turisti per osservare l’Etna, lo Stretto e la nostra bella Calabria è emozionante. Si mi emozionate perché siete quei bambini accompagnati il primo giorno di scuola dai genitori mentre oggi decollate grazie alle competenze acquisite in questa scuola. Complimenti a voi e ai vostri professori”.

Tra sorrisi e applausi la dirigente ha promesso che quanto prima decollerà con il piper PA28 pilotato da Piero Gallo, uno dei tanti studenti brillanti dell’Istituto che al pari di altri ha conseguito il primo brevetto di volo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orientamento in uscita al Righi: studenti a confronto con un pilota di Canadair
ReggioToday è in caricamento