rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Il dibattito

Shoah, al liceo classico Campanella il promotore del Giardino dei Giusti

Gli studenti hanno incontrato lo storico e scrittore Gabriele Nissim, affrontando con lui tematiche che riguardano passato e presente

Un momento di grande emozione e significato è stato vissuto dagli alunni del liceo classico Tommaso Campanella di Reggio Calabria, a pochi giorni dalla giornata della memoria. Gli studenti hanno infatti avuto la possibilità di incontrare Gabriele Nissim, scrittore e storico, presidente della fondazione Gariwo e promotore della nascita del Giardino dei Giusti a Milano, realizzato per onorare le donne e gli uomini che in ogni parte del mondo hanno prestato aiuto alle vittime dei genocidi.

Tante le riflessioni nate e i temi affrontati durante l'incontro, che ha consentito una comprensione profonda della Shoah e del ruolo che i Giusti hanno svolto e possono ancora svolgere per arginare le derive totalitarie.

Nissim ha attualizzato il concetto di memoria, ricordando gli individui che sono stati capaci di venire in soccorso dell’altro nelle situazioni estreme e che hanno avuto la forza e il coraggio di proteggere la dignità umana.

I Giusti, ha detto, rappresentano l’eroismo del quotidiano. Durante l'evento sono stati indagati aspetti legati al presente e ci si è soffermati su alcuni strumenti decisivi contro dittature e genocidi, quali la partecipazione democratica e l’esercizio di un pensiero critico, attraverso cui le nuove generazioni possano compiere nel loro futuro, con consapevolezza, scelte fondamentali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shoah, al liceo classico Campanella il promotore del Giardino dei Giusti

ReggioToday è in caricamento