Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Eccellenza, Bocale ADMO-Gioiosa Jonica 0-0: reti bianche al Pellicanò

Le due squadre si danno battaglia sino al termine della gara, ma si dividono la posta in palio

Si chiude sul risultato di 0-0 la sfida della terza giornata di Eccellenza che ha visto il Bocale ADMO affrontare il Gioiosa Jonica allo stadio “Pellicanò”. Partita dai ritmi intensi che ha visto i padroni di casa maggiormente vicini al vantaggio nel primo tempo, mentre gli ospiti sono cresciuti alla distanza mettendo in difficoltà Tripodi e compagni nel secondo tempo.

Nei primi minuti la squadra ionica, allenata da mister Figliomeni, riesce a trovare due varchi portando al tiro in entrambi i casi Panetta, l’esito è però identico con il pallone che si perde sul fondo. Al 15′ la prima bella combinazione del Bocale vede protagonista Sapone che tocca largo su Tossi, il cross dell’argentino è per Billetta, il quale appostato al limite dell’area, gioca di sponda con un colpo di testa per l’accorrente Sapone, destro fuori di poco, accompagnato dagli applausi del folto pubblico presente. Al 26′ Sapone calcia una punizione tesa dalla lunga distanza, Barnofsky sfiora soltanto ma Commisso non si lascia ingannare, arrivando in tuffo sulla sfera. Al 29′ la discesa sulla destra di Isabella premia l’accorrente Sapone che dal cuore dell’area gira di prima intenzione, il suo tiro rimbalza su due avversari e finisce tra i piedi di Billetta che insacca da pochi passi, ma il giovane centrocampista partiva da una posizione irregolare al momento del tiro scoccato dal compagno, quindi segnalazione corretta. Il Bocale insiste ancora con uno scatenato Sapone che al 32′ carica il destro da fuori, tiro angolato sul quale Commisso si distende e respinge ancora. Al 37′ l’ultima emozione del primo tempo passa dalla punizione di Tossi calciata molto bene, destro teso che supera la barriera ma non è sufficientemente angolato così da consentire la presa a Commisso. Al riposo, senza minuti di recupero, si va sullo 0-0.

In avvio di ripresa c’è subito un brivido per il Bocale: Tossi sbaglia il retropassaggio, Quintero si aggiusta il pallone e scarica una bordata sulla quale Mileto vola ancora una volta e intercetta il tentativo. Al 13′ si rivede dopo un tempo intero Panetta che al limite in girata, sfiora il palo; un minuto più tardi Tossi cerca al limite Isabella, sponda di testa per Sapone che calcia, para Commisso. Al 17′ cross basso di Tromba per Quintero, esce coraggiosamente Mileto che blocca la sfera e prende un colpo alla testa subendo il fallo. Non è dello stesso avviso il signor Ercoli di Fermo al 26′, quando sul lunghissimo rinvio di Commisso, il portiere di casa esce in presa alta per anticipare l’accorrente Quintero, il quale lo tampona quando già Mileto ha fatto suo il pallone; la sfera ricade a terra e l’attaccante calcia verso la porta sguarnita mancando però il bersaglio, tra le proteste del Bocale che chiedeva un netto fallo sul portiere che il direttore di gara non ha ritenuto tale. Nel frattempo mister Saviano spedisce in campo Echarri per Billetta, arretrando Sapone. Al 28′ ancora Mileto protagonista quando dopo un tiro respinto con il corpo da Baeza, irrompe di prepotenza Quintero che scarica un fendente rasoterra sul quale il portiere del Bocale si accartoccia, ricevendo l’applauso anche da parte di un avversario. Al 33′ c’è il nuovo esordio in biancorosso di Scoppetta che entra per Tossi, con avanzamento di Tripodi e spostamento a sinistra di Barnofsky. C’è da soffrire ma la squadra di Saviano lo sa fare e vuole giocarsi a sua volta le residue energie per vincere: al 35′ Sapone ingaggia l’ennesimo duello con Commisso, destro piazzato da fuori area sul quale il portiere ionico arriva con la punta delle dita. Al 38′ Urruty sfiora l’eurogol dai trenta metri con una sassata appena oltre la traversa. Al 42′ mister Saviano si gioca anche la carta Cormaci per Isabella, ma un minuto dopo è il Gioiosa a sfiorare il colpaccio con la corsa e il destro di Ferrari, palla che sfila a lato per pochi centimetri. Nel rush finale gli ospiti hanno maggiori energie e mettono in difficoltà la difesa del Bocale che però stringe i denti e resiste fino al triplice fischio, il quale sancisce uno 0-0 tutto sommato giusto.

Domenica prossima Saviano e i suoi sono attesi dalla trasferta di Lamezia Terme con il Sambiase, una delle favorite del torneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, Bocale ADMO-Gioiosa Jonica 0-0: reti bianche al Pellicanò
ReggioToday è in caricamento