rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Calcio

Serie D, Catania-San Luca 2-1: il fortino di Cozza cade solo a 10' dalla fine

Carbone aveva risposto al gol di Rapisarda, nel finale il rigore realizzato da Russotto

Il San Luca sfiora il risultato positivo nella gara più prestigiosa giocata dalla formazione calabrese, quella sul mitico campo del Massimino contro il Catania.

A passare in vantaggio è la squadra etnea al 13', grazie al piattone del difensore Francesco Rapisarda, dopo una prima conclusione di Chiarella respinta dal muro del San Luca.

Il Catania pressa alla ricerca del raddoppio, il San Luca si affida alle veloci ripartenze. Gli uomini di Ferraro non s’accontentano e non rallentano il ritmo del match arrivando vicini al bis con Lorenzini il cui colpo di testa da sinistra ha sfiorato il palo più lontano. I rossazzurri hanno tentato di mettere al sicuro il match manovrando sulle fasce anche quando, a 10’ dal riposo, Cozza ha ridisegnato il 3-4-3 del San Luca in 3-5-2 che in fase di possesso s’è trasformato in 4-2-3-1

Il pari del San Luca arriva al 57' per un rigore di Carbone causato da un contatto in area tra il portiere Beathers e Bruzzaniti lanciato a rete: il bpmber giallorosso realizza. Quando a metà ripresa il Catania ha avuto l’opportunità di tornare avanti, sul lancio preciso di Lodi, Chiarella dopo uno scatto con i tempi giusti ha sparato addosso al portiere avversario. Ancora Lodi scuote lo stadio con un rasoterra deviato in angolo.

San Luca tutto rintanato nella propria area fino al rigore procurato su atterramento di Palermo a 10’ dalla fine: dagli undici metri Andrea Russotto, ha fatto centro con una traiettoria centrale sotto la traversa, lanciando il Catania a punteggio pieno e lasciando al San Luca molte indicazioni positive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Catania-San Luca 2-1: il fortino di Cozza cade solo a 10' dalla fine

ReggioToday è in caricamento