Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Il calcio di un tempo raccontato dagli scatti di Demetrio Calluso

Il noto giornalista di Reggio ha deciso di pubblicare il libro “Come Eravamo – Viaggio nel calcio reggino degli anni che furono”, edito da Reggio10forever. Ci spiega tutto nell’intervista a ReggioToday

Foto e racconti di un valore inestimabile e dal sapore unico di un calcio passato, che ormai non esiste più. Definizione perfetta da affibbiare all’ultimo incredibile lavoro di Demetrio Calluso, giornalista reggino capace di pubblicare il libro “Come Eravamo – Viaggio nel calcio reggino degli anni che furono”, edito da Reggio10forever.

Copertina Libro Come Eravamo-2

Lo scritto (in foto la copertina) conta oltre 120 splendide fotografie di squadre della provincia reggina: dagli amaranto fino alle numerose formazioni dilettantistiche, vere e proprie culle della passione per il calcio vero. Campionati della Figc e tornei estivi, tutti raccontati dal meticoloso e suggestivo viaggio che Calluso è stato in grado di percorrere attraverso le pagine del suo libro. Lui - insignito di recente dal Coni nazionale con la medaglia di bronzo al merito sportivo – ci ha concesso una chiacchierata per capire a fondo cosa si troveranno davanti i lettori.

Su cosa si focalizza il suo libro?

“Si tratta di un itinerario fatto di foto che ripercorrono quasi 100 anni del nostro calcio. Ci sono scatti anche del 1950. Troviamo un testo all’inizio che presenta la situazione, per poi passare al percorso fotografico di calcio dilettantistico principalmente, ma anche con qualche cenno alla Reggina sia prima squadra che giovanili. Proprio sugli amaranto, è presente una foto dei dirigenti della società di Pino Benedetto impegnati in un’amichevole tra di loro sul campo del Sant’Agata. Quello è uno scatto unico, mai pubblicato prima.”

Com’è nata l’idea di scrivere un libro del genere?

“Principalmente è tutto frutto di una mia grande passione che nasce da lontano. Ho giocato a calcio, sono stato dirigente di una squadra e mi è sempre piaciuto essere a contatto con il mondo sportivo.”

Qual è la foto o il racconto a cui è più legato?

“A livello personale, sicuramente uno scatto della mia scuola elementare, che sono riuscito a trovare tramite un mio ex compagno di classe. Ritraeva uno dei tanti tornei scolastici dove c’ero anch’io. Ogni volta che la osservo mi fa tornare indietro nel tempo. 

Tra le squadre, mi ha colpito di più uno scatto della Stilese anni ‘50, uno di quelli con un iconico timbro a secco. Nelle maglie avevano lo sponsor ed è davvero particolare se consideriamo che nel cacio le sponsorizzazioni di quel tipo sono arrivate nel ‘79 con l’Udinese e poi l’Avellino fu il primo in assoluto ad alti livelli con la Santal. Impensabile che la piccola Stilo, con tutto il rispetto, potesse avere lo sponsor già negli anni ‘50, davvero incredibile.

Parlando di Reggio, invece, c’è una foto con Italo Falcomatà impegnato a giocare nella piazza Sant’Agostino. Si trattava di un torneo simbolico a ricordare le partite che facevano da bambini lì in quello storico punto di ritrovo.”

Perchè quel calcio fatto di valori genuini che lei racconta, non esiste più?

“Il discorso economico ha cambiato inevitabilmente tutto. Le sponsorizzazioni hanno rovinato il calcio generale dalla Serie A fino alla terza categoria. In Promozione, ad esempio, girano dei soldi come nemmeno nella Serie C. Una situazione completamente diversa dal calcio di allora”

Dove trovare il libro

Al momento, a Reggio, lo scritto “Come Eravamo – Viaggio nel calcio reggino degli anni che furono” si trova nelle seguenti edicole:

  • Edicola Duomo, piazza Duomo (lato Sud villa comunale); 
  • Edicola San Sperato, via San Sperato;
  • Agip Masucci Massimo, via Ravagnese;    
  • Scopelliti Francesco, viale Europa;          
  •  Tabacchi Edicola Pellicanò Guido, via De Nava (vicino Aci); 
  • Alampi Paolo, Piazza Carmine;
  • Ritorto, piazza Italia; 
  • Cogliandro, Piazza Tribunale;
  • Vazzana, (fronte Museo);
  • Simone, (accanto motorizzazione Pentimele);
  • Lanza, Viale Calabria;  
  • Serafino, Via Galileo Galilei.
  • Marra, Via Melacrino
  • Navella Antonino, Via Cimino;
  • Bagnato, Viale Calabria;
  • Tabacchi Edicola Sant'Anna, Piazza Sant'Anna;
  • Condello Antonino, Viale Libertà San Brunello;
  • Leone Giuseppe, Via Miggiano Tremulini
  • Tabacchi Edicola Foti Tonino, Salita Piazza Carmine;
  • Edicola Gioè, Via Nazionale 122 Pellaro;
  • Edicola Buda Giuseppe, Stazione Centrale (all'interno) Reggio;
  • Nucera, Via Eremo (di fronte Ortopedico);
  • Vilardi (fronte Cedir).
  • A VILLA SAN GIOVANNI
    Edicola Carrozzo Domenico Via Garibaldi, 2.

  • A PALMI 
    troverete il volume "Come Eravamo"
    Tabacchi Edicola Caruso Girolamo - Via Buozzi 161;
    Edicola Giacobbe Saverio Piazza Amendola (di fronte Tribunale).

  • A RIZZICONI 
    Edicola cartoleria "Il Pennino" via Capitolo.

  • A GIOIA TAURO
    Edicola PURRONE MAURIZIO Via Nunziante, 15

Articolo aggiornato al 17/09/2021 alle ore 12:53

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calcio di un tempo raccontato dagli scatti di Demetrio Calluso

ReggioToday è in caricamento