menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciccio De Rose

Ciccio De Rose

Monza-Reggina, la probabile formazione amaranto: diverse novità già annunciate

Le possibili scelte di Toscano in vista della partita di domani pomeriggio alle 16. Notevoli le assenze, su tutte Menez per infortunio e Crisetig squalificato

La nave amaranto è finita in acque tempestose e come se non bastasse ha intrapreso una rotta sbagliata. Serve qualcuno che al più presto possibile giri il timone e inverta l’andamento. La Reggina non può più navigare tra le sconfitte, la scossa deve arrivare e il Monza attende.

Vincere non sarà facile, non perdere è il minimo accettabile vista la situazione. Loiacono e soci hanno un arduo compito davanti e mister Toscano dovrà fare a meno di uomini chiave. Tra i convocati non figura Menez causa infortunio, ma anche Crisetig espulso contro il Pisa. Nomi pesanti, ma non i soli: assenti anche Faty, Charpentier, Vasic e Rolando sempre per guai fisici. Denis risponde presente, ma è costretto a fare i conti con dei fastidi che potrebbero frenarlo. La lista completa dei convocati:

  • Portieri: Farroni, Guarna, Plizzari.
  • Difensori: Cionek, Delprato, Di Chiara, Gasparetto, Liotti, Loiacono, Rossi, Peli, Stavropoulos.
  • Centrocampisti: Bianchi, De Rose, Folorunsho, Marcucci, Mastour, Rivas, Situm.
  • Attaccanti: Bellomo, Denis, Lafferty.

Idee chiare per Toscano

Cambi di modulo? Non è essenziale. Dubbi di formazione? Meno del previsto. Si presenta così Mimmo Toscano in conferenza alla vigilia del Monza, deciso e pronto a giocarsela ad armi pari. Le scelte sembrano essere già fatte e davanti alla stampa sono arrivate delle anticipazioni che spazzano via alcune incertezze. 

Andiamo per gradi, partendo dalla porta. Plizzari è una sicurezza, così come Loiacono e Cionek in difesa. Nella zona arretrata del campo contro il Pisa ha riposato Delprato, reduce dall’Under 21. Il giovane e promettente centrale è pronto, però, a riprendersi una maglia da titolare. Difficile il suo impiego da esterno destro, dove invece ci sarà quel Situm che bene ha fatto nell’ultima disfatta casalinga. Sulla fascia opposta è ballottaggio apertissimo tra Di Chiara e Liotti, con il primo leggermente favorito.

Centrocampo da rifare o quasi. Dal primo momento della nuova stagione, le chiavi della zona nevralgica sono state affidate a Crisetig, ma domani sarà assente per l’ingenuo cartellino rosso rimediato con il Pisa. Mister Toscano ha parlato chiaro: “De Rose giocherà al posto di Crisetig.” Al suo fianco Bianchi e Folorunsho si giocano sempre e comunque una maglia, con il secondo in rampa di lancio dopo la titolarità ottenuta nell’ultima uscita. La sua fisicità potrebbe essere un fattore da tenere ben presente. 

La zona offensiva è in emergenza, facile ma doveroso da constatare. Charpentier, Vasic e Menez out, Rivas e Lafferty di rientro e Denis non al meglio. Bisogna trovare un punto fermo su cui fare leva e ad aiutare gli amaranto c’è prima di tutto Bellomo. Il trequartista sarà lì nella sua posizione e rappresenterà un ago della bilancia: se gira lui, funziona la Reggina. Davanti la coppia migliore è Denis-Lafferty, ma Rivas si gioca concretamente un posto da seconda punta così da far rifiatare l’argentino. Le indicazioni certe arrivano sempre dalla conferenza stampa. “Domani giocherà Lafferty”, afferma Toscano. Le sensazioni sul suo partner d’attacco fanno pensare al Tanque ma non essendo al massimo, l’honduregno potrebbe servire anche a gara in corso.

La probabile formazione della Reggina (3-4-1-2): Plizzari; Loiacono, Cionek, Delprato; Situm, Folorunsho, De Rose, Di Chiara; Bellomo; Denis, Lafferty.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento