rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Sport Villa San Giovanni

Verso la Traversata dello Stretto: i tre pilastri dell’era moderna

Ad un solo un giorno dall’inizio della 55esima edizione della gara di nuoto di fondo internazionale, riviviamo quanto successo nei giorni nostri, a partire dal 1995 fino al 2018

Il grande giorno è dietro l’angolo. Ancora 24 ore d’attesa e i riflettori saranno finalmente puntati sugli 80 nuotatori, che scenderanno in acqua e proveranno ad entrare nella storia della gara. La 55esima Traversata dello Stretto si preannuncia combattuta con almeno 6 atleti, tre donne e altrettanti uomini, in grado di poter toccare per primi il traguardo. Prima di scoprire il prossimo vincitore, l’ultima tappa della storia ci porta nell’era moderna con tre protagonisti: Sanzullo, Ercoli e Picchi.

Le mitiche 10 vittorie di Fabio Picchi

Fabio Picchi-2Prima due, poi quattro e dopo sei. L’asticella del numero di successi si alzava con il passare del tempo e degli anni. Da Loffredo siamo arrivati a Vandini e tutte le imprese in mezzo sono state a loro modo straordinarie. L’atleta che ha superato ogni più rosea aspettativa, ponendo l’asticella ad un’altezza inarrivabile è sicuramente Fabio Picchi. 10 edizioni vinte dal 1995 fino al 2005. La fine dell’era del nuoto pinnato è stata segnata pesantemente dall’atleta delle Fiamme Oro Napoli. Una continuità di risultati e prestazioni imponente e impressionante. Solo in un occasione non è riuscito a trionfare. Si tratta del 1999, quando il sempre verde Vandini ottenne il sesto successo personale. Dopo dell’edizione persa, Picchi non si fermò più, andando a vincere 6 gare consecutive. Sembra paradossalmente scontato visto il dominio, ma l’atleta dei romani è riuscito anche a far segnare il nuovo record assoluto, abbassando il tempo di Andrea Della Maggiore fatto segnare nel 1994. Dal 38 e 10, Picchi è passato ai 34 minuti e 9 secondi nel 2002. Il record è tutt’ora in vigore, anche se il nuoto pinnato è ormai tramontato. Non cesserà mai di brillare, però, l’epopea straordinaria dell’inarrivabile Fabio Picchi.

Il dominio di Sanzullo

 Il podio della Traversata dello Stretto 53-2Sono cinque le vittorie del secondo pilastro dell’era moderna. Mario Sanzullo ha conquistato in rapida successione tutte le edizioni dal 2013 fino al 2017. Incontrastatamente vittorioso, l’atleta delle Fiamme Oro Napoli è sempre stato una certezza per la Traversata, ottenendo anche ottimi risultati al di fuori dello Stretto, con la nazionale italiana. L’ultimo successo, come detto, risale al 7 agosto 2017. Una delle edizioni più difficili della storia, con gli atleti a nuotare costantemente contro corrente. Fattore che non ha minimamente scalfito Sanzullo. Arrivato con estrema facilità sulla sponda calabrese con un tempo di 56 minuti, ha distanziato notevolmente Federico Tamborrino e Gabriele Mento a chiudere il podio. Campioni dal talento così cristallino, che ad ogni gara sembrino non fare nessun tipo di fatica, se ne vedono pochi e aver assistito alla gigantesca storia di Sanzullo è un vanto per ogni amante della Traversata.

Simone Ercoli vede Sanzullo e punta alla gloria

54 Traversata dello Stretto - Ercoli in acqua dopo aver toccato il traguardo-2

Terzo e ultimo pilastro è il più “recente” di tutti. Le sue vittorie sono quattro, l’ultima ottenuta un anno fa. Portando in trionfo le Fiamme Oro Napoli, Ercoli ha vinto la prima volta nel 2006 grazie all’ottimo tempo di 42 minuti e 23 secondi. Favorito assoluto per la vittoria anche dell’edizione 2019, gli atri successi sono arrivati nel 2011, 2012 e come detto nel 2018. Il suo miglior crono è stato messo a referto nel 2006. L’anno scorso, approfittando della mancata partecipazione del campione in carica Sanzullo, Ercoli è tornato sul gradino più alto del podio il 5 agosto. Alzando il tempo a 1 ora 6 minuti e 41 secondi, il nuotatore ha preceduto Samuel Pizzetti e Federico Vanelli. Spettacolare la lotta finale agli ultimi metri tra Ercoli e Pizzetti, distanziati di soli 10 secondi al traguardo. Sfida emozionate che potrebbe tranquillamente ripetersi domani, chiudendo il cerchio della storia e magari aprendo un nuovo capitolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la Traversata dello Stretto: i tre pilastri dell’era moderna

ReggioToday è in caricamento