rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Volley

Serie B, la Domotek Volley Reggio Calabria mette a segno il colpo Picardo

L’esperto centrale molisano ha accettato la proposta della squadra calabrese e sarà presto a disposizione

La Domotek Volley Reggio Calabria ha messo a segno un altro colpo di mercato, aggiudicandosi le prestazioni del centrale Antonio Picardo, molisano di 27 anni. Il giocatore ha vissuto la prima parte della stagione nel cuore profondo della Lombardia ed è stato indotto ad accettare la corte di Antonio Polimeni grazie alla fama di cui gode il coach a livello nazionale: un passepartout che rende tutto più semplice, anche permettere ad un atleta navigato di votarsi agli obiettivi ambiziosi della squadra reggina nel pieno dell’annata.

Vanta un curriculum rinforzato dai tanti campionati di vertice disputati in carriera. Una corsa intrapresa ad Isernia dove ha superato brillantemente tutti gli step delle giovanili e fatto conoscenza con la Serie B, poi diventata il suo giardino di casa. Un anno ad Ottaviano, nel 2016/2017, pervenendo in fondo fino alla fermata in gara tre dei play-off. Di notevole spessore agonistico, tecnico e professionale, il triennio vissuto a Pineto: prime due stagioni chiuse in terza posizione, la maledetta annata 2019/2020, contrassegnata da un andamento da leader in classifica, è stata vanificata dalla forzata interruzione causata dalla pandemia. Ad alta quota anche il torneo successivo, difendendo i colori del Volley Potentino nel viaggio interrottosi soltanto nella semifinale play-off e quello 2021/2022 a Campobasso. Trasferitosi nell'estate 2023 alla R&S Volley Project, Picardo è estremamente reattivo a muro, un fondamentale di gioco che lo mette nelle condizioni ideali per lasciare erompere in pieno lo slancio grintoso di cui è dotato.

"Credo fortemente nel gruppo ed avere consapevolezza di quale sia il valore caratteriale che si concentra nello spogliatoio della Domotek Volley mi ha convinto a salire sul treno in corsa. Perderlo - ammette il centrale 27enne - sarebbe stato un errore imperdonabile. Tanti sono i ragazzi con i quali ho giocato che in questi giorni, appresa la possibilità del trasferimento a Reggio Calabria, si sono spesi in elogi nei confronti della società e dei miei nuovi compagni di squadra. Amo con profondamente affrontare le sfide competitive ed entrare in punta di piedi in un gruppo che, dalle prime battute della stagione, sta rivelando di cosa sia capace, è per me un onore difficile da descrivere a parole. Preferisco dimostrarlo con i fatti concreti, con responsabilità e spirito di sacrificio, due requisiti che il team possiede in ogni suo elemento. Un contesto che mi fa dire, senza servirmi di parole di circostanza, che entrare nel mondo Domotek Volley, a maggior ragione a stagione in corso, con dinamiche già molto ben rodate, mi rende particolarmente felice ed onorato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, la Domotek Volley Reggio Calabria mette a segno il colpo Picardo

ReggioToday è in caricamento