"Leggo...per legittima difesa": giornata di legalità in ricordo di Francesco Fortugno

Manifestazione commemorativa alla memoria del vicepresidente del consiglio regionale, assassinato dalla 'ndrangheta il 16 ottobre del 2005

Francesco Fortugno

Sono trascorsi ben 14 anni da quella triste domenica pomeriggio, in cui nell'androne di palazzo Nieddu, nel centro di Locri, dove era allestito uno dei due seggi dell'Unione per le primarie, perdeva la vita Francesco Fortugno, vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria. Questa mattina, come consuetudine, una manifestazione commemorativa ricorderà l'uomo, il politico, assassinato dalla 'ndrangheta il 16 ottobre del 2005.

L'iniziativa si prefigge lo scopo di promuovere un momento di confronto sui temi della legalità, della cultura, dell'impegno civile e della cittadinanza attiva ponendo i giovani al centro di tutto. Il progetto coinvolge ormai da diversi anni tantissimi studenti del territorio calabrese e delle altre regioni d'Italia stabilendo un legame molto forte con la scuola, nella consapevolezza che quest'ultima rappresenti un interlocutore irrinunciabile nel percorso di riscatto sociale che vede protagonista la Locride.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma della giornata

La lettura, l'ascolto ragionato e il metodo dell'analisi critica sono gli elementi del tema del 2019: "Leggo...per legittima difesa" e per l'occasione il liceo di Scienze Umane e Linguistico Giuseppe Mazzini di Locri ospiterà un reading letterario con Giuseppe Zeno. L'attore leggerà testi poetici, brani di romanzi e testimonianze di magistrati, intorno ai quali i ragazzi potranno sviluppare un'attenta e partecipata riflessione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Riemergono da acque Stretto i fasti di Reggio, trovata ancora a 154 metri di profondità

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

Torna su
ReggioToday è in caricamento