Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Aborto, le donne del Pd scrivono a Falcomatà: "Rimuovere i manifesti contro la pillola"

L'appello al sindaco "per attivarsi immediatamente affinchè quell'insulto alla vita delle donne scompaia dalle vie di Reggio Calabria"

"Speriamo che gli ignobili manifesti Pro Vita, affissi in molte città italiane contro la pillola abortiva siano tempestivamente rimossi. In Calabria per questa campagna discriminatoria verso un passo intimo quanto personale, qual e' l'aborto, è stata scelta anche lanostra città".  

E' quanto scrivono in una nota le donne del Pd che rivolgono un appello al sindaco, Giuseppe Falcomatá, "ad attivarsi immediatamente affinchè quell'insulto alla vita delle donne scompaia dalle vie di Reggio Calabria. Poter scegliere è un diritto da preservare. Sarebbe stato opportuno che le amministrazioni locali non avessero autorizzato, ma piuttosto vietato l'affissione di tali manifesti.

Ora che il danno è stato fatto quantomeno ci si muova celermente per riparare a questa grave offesa consumata sulla pelle delle donne ma che è anche espressione della mancanza di un minimo di senso civico".

A firmare Enza Bruno Bossio, Cinzia Nava, Teresa Esposito, Nella Fagiani, Claudia Gioia, Maria Pia Funaro, Samantha Mercadante, Anna Pittelli, Emanuela Neri, Tina Zaccato, Maria Canduci, Ornella Gallo, Vladimira Pugliese, Serena Minniti, Giovanna Pellicanó, Gessica Fabiano, Caterina Rossi, Anna Melillo, Giuliana Barbieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aborto, le donne del Pd scrivono a Falcomatà: "Rimuovere i manifesti contro la pillola"

ReggioToday è in caricamento