Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Agenzia dogane e monopoli, il monito di Reggio Futura: "Evitiamo l'ennesimo scippo"

Il commento del presidente del movimento politico, avvocato Italo Palmara che sottolinea: "Reggio ha già subìto troppi scippi e non può permettersene altri"

La sede dell'agenzia delle dogane

"Abbiamo appreso che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si appresta a deliberare la separazione dell’attuale Direzione interregionale Campania/Calabria (che ad oggi ha sede principale a Napoli e seconda sede a Reggio Calabria).

Una buona notizia, senza ombra di dubbio, - secondo Reggio Futura - visto che si tratta di un passaggio che conferirà piena autonomia alla Calabria in ragione dei traffici commerciali – nazionali e internazionali - presso gli uffici doganali della nostra realtà territoriale. 

Già in passato questa strategica istituzione finanziaria (tra le cui competenze, va ricordato, rientrano il contrasto alle frodi, la lotta alla contraffazione delle merci e alla sofisticazione della filiera agroalimentare nonché la gestione del settore “giochi”) aveva avuto un progetto finalizzato a “staccare” la nostra Regione da Napoli; l’idea era poi naufragata, anche a causa delle roventi polemiche legate all’individuazione della sede regionale, che sfociarono in un duro contenzioso tra le città di Reggio e Catanzaro.

Sulla scelta della sede regionale, Reggio Futura ribadisce che "va certamente mantenuta a Reggio Calabria (e non spostata a Catanzaro) non solo per motivi pratici e di continuità gestionale (posto che nella città Metropolitana, a differenza di Catanzaro, esiste già la struttura di governance amministrativa regionale e il relativo personale) ma anche e soprattutto per una questione di economie di scala (rilevanza dei traffici commerciali nel vicino Porto di Gioia Tauro, logistica, collegamenti aerei e ferroviari esistenti nella città dello Stretto, ecc.)".

Palmara Italo-2Il presidente Italo Palmara di Reggio Futura rivolge "un monito a tutti i rappresentanti istituzionali reggini, in primis a chi amministra la nostra città da oltre sei anni, affinché si vigili sull’evoluzione della vicenda, augurandoci che l’attuale giunta cittadina non dia l’ennesima prova di inettitudine come ha già fatto in passato, quando si è trattato di tutelare gli interessi collettivi della Città metropolitana di Reggio Calabria e della sua comunità. 

Al fine di non ricadere in errori già commessi di recente, vogliamo qui ricordare che pochi anni addietro Reggio Futura, con ampio anticipo, denunciò pubblicamente il pericolo per Reggio di perdere la sede principale dell’Agenzia dei Beni Confiscati in favore di Roma, ma venne accusata dall’Amministrazione comunale di fare inutile allarmismo a fini di speculazione politica.

Purtroppo tutti noi sappiamo quale sia stato poi l’epilogo di quella triste vicenda. Si cerchi quindi di evitare che la storia si ripeta anche per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: Reggio ha già subìto troppi scippi e non può permettersene altri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia dogane e monopoli, il monito di Reggio Futura: "Evitiamo l'ennesimo scippo"

ReggioToday è in caricamento