menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza rifiuti in città, l'Avr replica al consigliere Ripepi: "Informazioni non vere"

L'azienda che si occupa dei servizi di raccolta interviene dopo la conferenza stampa a Palazzo San Giorgio del gruppo comunale di Fratelli d'Italia

Dopo la conferenza stampa, inerente alla problematica della raccolta rifiuti in città, da parte del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia e del consigliere Massimo Ripepi non si è fatta attendere la precisazione dell'Avr "al fine di fornire ai lettori la giusta chiave di lettura dei punti trattati che, per come riportati, potrebbero portare ad una frettolosa quanto erronea valutazione".

L'azienda che si occupa della raccolta rifiuti ribadisce che "in primis l’intero parco macchine negli anni è stato sovradimensionato proprio per essere in grado di rispondere quanto più possibile alle continue emergenze rifiuti, ben note, che purtroppo si verificano nella nostra Regione, e di conseguenza ai relativi blocchi degli impianti di conferimento. La volumetria dei mezzi utilizzati, in tal senso, è ben oltre quella necessaria per effettuato il servizio di igiene urbana.

Inoltre, i mezzi vengono periodicamente fermati affinché si effettuino le procedure previste, come la manutenzione ordinaria, le revisioni, le sostituzioni delle parti deteriorate e via discorrendo. Infine, non è assolutamente vero che il 70% del parco macchine non funziona. Ci chiediamo come faccia il consigliere Ripepi a dichiarare che il 70% dei mezzi non funzioni, il 70% di quale totalità?"
 
"Vorremmo chiedere al consigliere Ripepi - continua la nota - se è a conoscenza del numero preciso dei mezzi in possesso di AVR S.p.A. e quello necessario, ai fini del contratto, per effettuare i diversi servizi in essere nella città di Reggio Calabria".

L’altra dichiarazione errata secondo l'azienda "fa riferimento ai mezzi e agli strumenti 'mancanti' per effettuare lo spurgo e la pulizia delle caditoie. Mettiamo a conoscenza il consigliere Ripepi che tali attrezzature sono in nostro possesso da anni, avendo effettuato il servizio in passato, ma che tale attività non è più presente nel contratto tra Comune ed AVR S.p.A., quindi non capiamo il suo stupore in tal
senso. Come sempre, siamo a disposizione del consigliere Ripepi e di tutto il gruppo consiliare per ulteriori delucidazioni, al fine di evitare la diffusione alla cittadinanza di informazioni non corrispondenti al vero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento