rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
La notizia e il cordoglio

Pallacanestro reggina a lutto, è morto Cesare Sant'Ambrogio

Addio a una bandiera del basket di Reggio Calabria. Ex cestista e allenatore aveva dedicato la sua vita al sociale e alla formazione dei giovani sportivi

Reggio Calabria piange la scomparsa di Cesare Sant'Ambrogio. Grande amante della palla a spicchi, ex cestista ed allenatore, si è spento questa notte all'età di 65 anni. Volto noto della città, aveva dedicato la sua vita al sociale, al basket, dedicandosi con la grande passione che lo animava, nel formare ed educare giovani atleti e futuri professionisti della città di Reggio Calabria. 

La Pallacanestro Viola, scossa per l’improvvisa scomparsa, in un post pubblicato su Facebook, nell'esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia, ricorda l'uomo e lo sportivo: "Cesare ha vestito la maglia neroarancio ed è stato un pilastro del basket reggino e non solo. Alla palla a spicchi, alla cultura della sua diffusione tra i giovani, si è dedicato con grande capacità e professionalità, impegno e dedizione assoluti per tutta la vita. Ciao Cesare, riposa in pace".

Incredulità e tristezza corrono sui social nel ricordo di un reggino che ha lasciato un grande vuoto nella sua città. "Cesare Sant' Ambrogio ci ha lasciati. Provo un grandissimo dolore, - scrive Pino Diano - il mio Grande e Fraterno Amico Cesare e' volato in cielo a raggiungere il suo amato fratello e i suoi splenditi genitori. Il suo cuore l'ho ha abbandonato. Con Cesare abbiamo condiviso per ben 45 anni l' organizzazione e le premiazioni del  Trofeo Sant'Ambrogio,un quadrangolare di Basket tra i piu' prestigiosi d' Italia.

Il nostro era un appuntamento fisso venivi a trovarmi nel mese di agosto per organizzare tutto per il trofeo che si giocava nel mese di settembre  per preparare le premiazioni, ci lavoravamo sopra per intere settimane, tu non trascuravi nulla e nessuno ci tenevi a fare le cose per bene e soprattutto volevi premiare tutti i partecipanti. Ciao Cesare Amico mio e' stato un onore condividere con te e con i tuoi splendidi genitori momenti indimenticabili. Ti voglio ricordare con queste immagini di premiazioni del trofeo sant' ambrogio a cui tu eri particolarmente legato e con la bella vetrina dei premi per la 45 edizione del  trofeo un' edizione a cui tu ci tenevi a organizzare in modo particolare". (foto Pino Diano da Facebook).

Cesare San'Ambrogio trofeo_foto pino diano

"Una di quelle notizie che non avrei mai voluto avere". Inizia con queste parole il post di Maurizio Condipodero, presidente del Coni Calabria: "Prima di un'atleta avanti nel tempo, prima di un dirigente appassionato, prima di una persona di spessore incredibile, ci ha lasciato un amico fraterno. Cesare era questo, e tanto altro, e lascia dietro di sè un vuoto infinito. A tutta la famiglia Sant'Ambrogio vanno le mie più sentite condoglianze in un momento di così grande dolore".

Anche l’Avis Comunale di Reggio Calabria, appresa la notizia, partecipa all’immenso dolore della famiglia Sant’Ambrogio per la prematura scomparsa dell’amico e donatore Cesare. "Compagno di tante campagne promozionali del binomio Sport-Donazione di Sangue. Un forte abbraccio alla famiglia...", come la Fip Calabria è "un dolore immenso! Il Comitato Regionale Fip Calabria, il presidente Paolo Surace e tutto il direttivo porgono le più sentite condoglianze alla famiglia Sant’Ambrogio. Gli siamo vicini con enorme affetto. L’impegno cestistico di Cesare è stato fondamentale per tutti noi. Non ci sono parole per descrivere un momento così triste". 

Vicinanza e solidarietà dalla Reggina 1914 che "partecipa al cordoglio per la scomparsa di Cesare Sant'Ambrogio, storica ed apprezzatissima figura del basket e dello sport di Reggio Calabria. Alla famiglia Sant'Ambrogio giungano le più sentite condoglianze in questo momento di grande dolore". 

Per l'architetto e poeta Natale Cutrupi: "La notizia inaspettata e crudele della tua dipartita mi ha scioccato e mi ha fatto piangere. Si ho pianto. La nostra reciproca stima continuò, da quando ebbi il piacere di ti conoscerti come collega alla Provincia, fino al mio pensionamento ed anche oltre. Furono anni trascorsi in ufficio e sui cantieri sempre nel rispetto reciproco dell'onestà intellettuale e lavorativa. Mai uno screzio. Insieme ai colleghi che ho sentito telefonicamente ci uniamo nel dolore. Ciao Cesare che Iddio ti accolga tra i Grandi RIP". La redazione di ReggioToday si stringe al dolore dei familiari in questo triste momento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro reggina a lutto, è morto Cesare Sant'Ambrogio

ReggioToday è in caricamento