Cronaca

Brogli elettorali, domani l'attesa decisione dei giudici del Tar

Luigi Catalano si dice certo della vittoria e annuncia: "Fra 24 ore probabilmente i cittadini di Reggio Calabria potranno vedersi riconosciuto il diritto di ritornare alle urne"

Palazzo San Giorgio

Si è svolta oggi l’udienza sul ricorso presentato da Luigi Catalano, (nella foto), e dal gruppo Nuova Italia Unita per l’annullamento delle ultime elezioni Comunali di Reggio Calabria che hanno visto la seconda nomina del sindaco Giuseppe Falcomatà. E’ quanto si apprende in una nota del coordinatore della lista che si era presentata alle amministrative a sostegno del candidato sindaco del centrodestra Antonino Minicuci

Catalano Luigi-2Davanti ai giudici del Tar reggino i difensori della controparte di Nuova Italia Unita non hanno sollevato questioni di merito ma solo eccezioni legate alla tempistica legata alla presentazione del ricorso che, per i ricorrenti, essendo scaturito dopo l’arresto del consigliere comunale Antonino Castorina poteva essere presentato oltre i trenta giorni dalle elezioni previsti dalla norma.

Dopo i tanti annunci in seguito all’inchiesta per brogli e all’arresto di Antonino Castorina, lo scorso gennaio Catalano aveva presentato le carte al Tar e dovrebbe avere una risposta entro la giornata di domani.

“Si è tenuta l’udienza relativamente al ricorso proposto dal sottoscritto e dai candidati nella stessa lista per chiedere l’annullamento delle elezioni Comunali della città di Reggio Calabria e del Consiglio Metropolitano – scrive sui social – . La causa è stata trattenuta in decisione, entro 24 ore dovremmo avere notizie. Siamo fiduciosi in un accoglimento del nostro ricorso. E speriamo che la democrazia prevalga su ogni cosa”.

Davanti ai giudici amministrativi di Reggio Calabria sono pendenti sia il ricorso per le elezioni che hanno portato alla formazione del consiglio comunale reggino, sia quelle che hanno interessato la Città metropolitana. Nelle prossime ore il Tar dovrebbe assumere una decisione definitiva ed esprimersi o tramite una sentenza o tramite un’ordinanza.

Sentito al telefono nel pomeriggio di oggi, poi, Luigi Catalano ha dichiarato: “Domani probabilmente i cittadini di Reggio Calabria potranno vedersi riconosciuto il diritto democratico di ritornare al voto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brogli elettorali, domani l'attesa decisione dei giudici del Tar

ReggioToday è in caricamento