rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
L'evento

Cena con delitto a L'Accademia Gourmet, Roberta Bruzzone e "Donne reggine" per una serata unica

L’associazione di Sabina Cannizzaro è riuscita a portare a Reggio la nota criminologa per un format di grande successo in tutta Italia, per la prima volta anche a Reggio, nei locali di Chef Cogliandro

Un allestimento impeccabile quello di “Donne reggine” della presidente Sabina Cannizzaro, che hanno riprodotto fedelmente una suggestiva scena del delitto a L’Accademia Gourmet di Reggio Calabria. 

Di grande impatto lo scenario che si è presentato agli occhi degli ospiti che hanno deciso di partecipare a questa bella esperienza della “Cena con delitto”, per la prima volta a Reggio, che si è realizzata proprio grazie all’associazione fatta di donne, per le donne, occupandosi di tutto ciò che riguarda l’universo femminile, di bisogni, di difficoltà ma anche di impegno e di successi.

Special guest della serata Roberta Bruzzone, che con il suo staff è stata cabina di regia per la riuscita della serata.
E i risultati sono arrivati. È stato un successo.

Presentazione Cena con delitto-2

Un misterioso omicidio, 5 sospettati, un solo assassino. Ma chi? Il movente? Con premeditazione?  Queste le tre domande a cui rispondere sulla scheda fornita dall’organizzazione, sulla quale erano riportati i profili dei sospettati e gli indizi, dopo aver visionato il filmato della ricostruzione del ritrovamento del cadavere.

Così 170 novelli detective, si sono cimentati nella risoluzione del caso, tra una prelibatezza e l'altra, accuratamente preparate da chef Filippo Cogliandro, e ponendo domande alla Bruzzone che girava tra i tavoli quale consulente ed esperta criminologa. 
Una serata piacevole e raffinata nel cuore della città, a L’Accademia gourmet scelta appositamente per la cucina di chef Cogliandro e per la sua professionalità, sua e di tutto il suo staff. 

Piatto Chef Cogliandro

Presenti alla serata anche la vicepresidente della Regione, Giusy Princi e il deputato Francesco Cannizzaro cui nel pomeriggio, nel corso dell’incontro che si è tenuto al consiglio regionale, sul tema dei manipolatori affettivi, è stato consegnato un documento stilato dall’associazione La Caramella buona, di cui la Bruzzone è presidente onoraria, che riprende una proposta risalente a 10 anni fa, della senatrice Giulia Bongiorno, che riguarda la tracciabilità di chi si è macchiato del reato di pedofilia, e che non si è mai concretizzato.

Cena con delitto  (4)

Il ricavato della serata è stato devoluto proprio a Caramella buona, del presidente Roberto Mirabile, che lotta contro gli abusi sui minori.

Presente alla serata anche l’ordine degli psicologi che ha donato a Roberta Bruzzone e alle Donne reggine delle magliette, offerte dallo psicologo Rocco Chizzoniti, con un messaggio importantissimo “Nessuno può fermare la mia autostima”.

Cena con delitto  (1)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena con delitto a L'Accademia Gourmet, Roberta Bruzzone e "Donne reggine" per una serata unica

ReggioToday è in caricamento