rotate-mobile
La protesta / Gioia Tauro

Svincoli Gioia Tauro e Rosarno, sit-in dei camionisti contro il caro gasolio

I partecipanti che si dicono "fortemente penalizzati dagli aumenti determinati dal caro carburante, non escludono, di inasprire la protesta attuando il blocco delle forniture di beni e servizi in tutto il Paese"

Sit-in pacifico questa mattina, nei pressi dello svicolo autostradale di Gioia Tauro, di una trentina di autotrasportatori calabresi, aderenti all'Astra, per protestare contro il caro gasolio che sta mettendo in pericolo l'intero settore. 

Un'analoga iniziativa, con un'altra quindicina di partecipanti, come riporta l'agenzia Ansa, è stata organizzata anche allo svincolo di Rosarno da dove i due gruppi si uniranno per raggiungere assieme la città di Palmi. Sul posto presenti agenti della polstrada di Palmi e del commissariato di polizia di Palmi.

I partecipanti al sit-in, che si dicono "fortemente penalizzati dagli aumenti determinati dal caro carburante, non escludono, anche dopo il nulla di fatto a conclusione dell'incontro che i rappresentanti della categoria hanno avuto ieri con il viceministro alle infrastrutture e alla mobilità sostenibile Teresa Bellanova, di inasprire la protesta attuando il blocco delle forniture di beni e servizi in tutto il Paese". 
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svincoli Gioia Tauro e Rosarno, sit-in dei camionisti contro il caro gasolio

ReggioToday è in caricamento