rotate-mobile
Il fatto / Cittanova

Cittanova, maltratta e picchia la moglie per oltre 18 anni: scatta il divieto di avvicinamento

La donna dopo anni di abusi ha denunciato quanto subito. L'uomo dovrà anche astenersi dal comunicare con lei con qualsiasi mezzo

Stanca di essere maltrattata da oltre diciotto anni e di subire aggressioni, una donna marocchina ha trovato la forza di denunciare il marito, un quarantottenne marocchino. L’uomo, spesso arrabbiato, l’avrebbe più volte aggredita fisicamente, stringendole le mani intorno al collo e impedendole di uscire di casa.

In seguito ai fatti denunciati dalla vittima, i carabinieri della stazione di Cittanova, dopo aver ascoltato attentamente la donna hanno inviato la comunicazione di notizia di reato alla procura della Repubblica di Palmi che, sulla scorta di un grave compendio indiziario a carico dell’uomo, ha richiesto al gip del locale tribunale l’emissione di adeguata misura cautelare.

I carabinieri della compagnia di Taurianova hanno dato, così, esecuzione al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.  L’uomo dovrà mantenere adesso una distanza non inferiore a 500 metri dalla moglie, astenendosi dal comunicare con lei con qualsiasi mezzo.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittanova, maltratta e picchia la moglie per oltre 18 anni: scatta il divieto di avvicinamento

ReggioToday è in caricamento