Operazione Libro Nero, il consigliere regionale Nicoló resta in carcere

La decisione del Tribunale del Riesame. L’ex coordinatore provinciale di FdI è finito in manette nell’ambito dell’inchiesta contro la potente cosca Libri

Alessandro Nicolò

Il consigliere regionale Alessandro Nicolò resta in carcere. La decisione del Tribunale del Riesame di Reggio Calabria, che ha rigettato il ricorso presentato dall'avvocato Corrado Politi che aveva richiesto per il suo assistito la revoca della misura cautelare in carcere.

L’ex coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, accusato di associazione mafiosa, è stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Libro nero” contro la potente cosca Libri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa nella serata finale di Festa Madonna: diverse persone finiscono in Questura

  • Assistenti educativi in protesta, Nucera: "Il servizio partirà dopo la prima settimana di ottobre"

  • Prende forma la Polisportiva Giulio Campagna, società pronta a durare nel tempo

  • Brancaleone, incidente tra auto e pulmino: un morto e due feriti

  • Albero si spezza in via Sbarre Inferiori e finisce su due auto

  • Fiera di Penitmele, la municipale sequestra oltre 600 pezzi di merce contraffatta

Torna su
ReggioToday è in caricamento