rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Il dato

Ecco il bilancio dell'operazione "Safe holiday": 1817 controlli e 211 sanzioni

Per tre giorni la polizia stradale del compartimento calabrese ha intensificato i controlli di sicurezza su tutte le arterie regionali

Si è svolta dal 26 al 28 agosto l’operazione “Safe holiday”, inserita nell’ambito della cooperazione promossa da Roadpol – European roads policing network, nella quale tutte le polizie stradali nazionali ed europee hanno dato luogo ad un massivo controllo di veicoli, anche a due ruote, soprattutto perché durante il periodo estivo maggiore è la circolazione veicolare da e per le mete turistiche.

Roadpol è una rete di cooperazione tra le polizie stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale aderiscono tutti i Paesi membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia ed in qualità di osservatore la polizia dell’Emirato di Dubai (Emirati Arabi Uniti).

Anche il compartimento polizia stradale Calabria, con le sue cinque sezioni di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Vibo Valentia e Crotone, nella tre giorni hanno controllato sulle principali arterie stradali regionali (statali e autostrada) 1817 veicoli (autoveicoli e motoveicoli) e per 211 sono state irrogate sanzioni amministrative in quanto non in linea con le norme del codice della strada.

Più in particolare sono state contestate 40 violazioni per l’omesso uso delle cinture di sicurezza, 10 per l’uso improprio del telefono cellulare, 3 per inefficienze tecniche del veicolo, 17 perché sprovvisti di documentazione, mentre per 3 veicoli è scattato il sequestro in quanto sprovvisti di copertura assicurativa. Nel complesso delle attività, poi, sono state sospese 4 patenti di guida e decurtati 532 punti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco il bilancio dell'operazione "Safe holiday": 1817 controlli e 211 sanzioni

ReggioToday è in caricamento