Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Coronavirus, tre decessi e altri 69 nuovi contagi in Calabria nelle 24 ore

Tra ieri e oggi un nuovo ingresso nelle terapie intensive, i pazienti sono 11. Calano ancora i ricoveri in area medica (-17, 123). Nella regione secondo il report della Fondazione Gimbe ulteriore calo dei casi attuali. Nel Reggino individuati 13 positivi. E' ufficiale, arriva il Green Pass Covid-19

Tre decessi, 69 nuovi casi positivi, a fronte di 2.300 tamponi, e un rapporto tra test effettuati e positivi pari al 3,00%. Sono questi i dati diffusi dal bollettino dei Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione. La Calabria, stando ai numeri, guarda ormai alla zona bianca che dovrebbe essere decretata domani a partire da lunedì 21 giugno. Il totale dei positivi si attesta oggi a quota 68.417, in seguito a 905.603 tamponi. 

Le vittime, riportate sul report odierno, che aggiornano a 1.217 la lista delle persone decedute dall'inizio dell'emergenza sanitaria, sono registrate, rispettivamente a Cosenza, Catanzaro e Vibo Valentia. E su questo arriva la precisazione della Regione: "L' Asp di Cosenza comunica che il decesso registrato oggi è avvenuto il 10 aprile 2021 (il caso, sintomatico e con link epidemiologico, è stato diagnosticato con solo test antigenico)"; mentre l'Asp di Catanzaro comunica che "l'incremento odierno è di 5 nuovi positivi, c'è stato un decesso in malattie infettive del Presidio Pugliese appartenente all'Asp di Catanzaro e un nuovo ingresso in malattie infettive dell'UOA Mater Domini".

E' ufficiale, arriva il green pass: ecco come e dove scaricare il certificato verde 

I casi nelle province

Il numero più alto dei casi si rileva nella provincia di Cosenza, i contagi sono 41, segue Reggio Calabria 13, Crotone 6, Catanzaro 5 e Vibo Valentia 4. Altra Regione o Stato estero 0. 

Tra ieri e oggi un nuovo ingresso nelle terapie intensive, i pazienti sono 11. Calano ancora i ricoveri in area medica (-17, 123), in discesa anche il dato degli isolati a domicilio (-65, 7.202) ed i casi attivi (-81, 7.336). In crescita le guarigioni(+147) con un totale di 59.864. 

I dati del bollettino nazionale

I dettagli

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio  Calabria: casi attivi 612 (43 in reparto, 4 in terapia intensiva, 565 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22.329 (21.997 guariti e 332 deceduti); Catanzaro: casi attivi 445 (25 in reparto, 2 in terapia intensiva, 418 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 9.761 (9.619 guariti e 142 deceduti); Cosenza: casi attivi 5.951, (42 in reparto, 4 in terapia intensiva, 5.905 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 16.865 (16.313 guariti e 552 deceduti); Crotone: casi attivi: 115 (10 in reparto, 0 in terapia intensiva e 105 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 6.417 (6.318 guariti e 99 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 147 (4 in reparto, 0 in terapia intensiva e 143 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 5.367 (5.275 guariti e 92 deceduti). 

In Calabria ulteriore calo dei casi attuali: i dati della Fondazione Gimbe

E' in ulteriore miglioramento, nella settimana dal 9 al 15 giugno, l'indicatore relativo ai casi attualmente positivi al Covid per 100.000 abitanti, 410, in calo del 30,3% rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19, rispettivamente al 16 e 6%.

In calo i tamponi effettuati. Nella nostra regione la media giornaliera per 100.000 abitanti, nel periodo 12 maggio-15 giugno 2021, è pari a 120, superiore alla media nazionale di 107. La percentuale di popolazione vaccinata con ciclo completo è pari al 23,5% a cui aggiungere un ulteriore 23,7% solo con prima dose; quella nella fascia over 80 con ciclo completo è 72,4% con un ulteriore 8,6% solo con prima dose. Nella fascia 70-79 ha ultimato il ciclo il 45% con un ulteriore 35,3% che ha ricevuto la prima dose ed infine, nella fascia 60-69 il 35,8% ha ultimato la vaccinazione con un ulteriore 36,1% che ha ricevuto la prima dose.

Che cosa si può fare in zona gialla

Ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Al chiuso dal 1 giugno e solo a pranzo. Sì a sport all’aperto, anche di squadra e di contatto, ma senza poter utilizzare gli spogliatoi. Palestre l'1 giugno. Riaprono musei, cinema, teatri e live club ma con limitazioni di spazio. Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tre decessi e altri 69 nuovi contagi in Calabria nelle 24 ore

ReggioToday è in caricamento