Cronaca

Coronavirus, in Calabria 111 nuovi contagi e due decessi: calano i ricoveri

"Il totale dei casi totali di oggi -spiega il bollettino regionale - è di 88 positivi più 23 migranti sbarcati a Bianco". Si registra un nuovo ingresso nelle terapie intensive, i pazienti sono 11. Nel Reggino 32 positività e un decesso

La Calabria, ufficialmente in zona bianca da lunedì 21 giugno, registra nell'arco delle 24 ore un aumento di casi. Dopo 2.374 tamponi e un rapporto tra test effettuati e positivi che sale a quota 4,68% sono 111, (ieri 77), i nuovi contagi individuati nella nostra regione. Il totale dei contagiati precisa il report regionale "è di 88 positivi più 23 migranti sbarcati a Bianco", mentre il complessivo dei casi, dall'inizio dell'emergenza sanitaria, arriva a 68.605, in seguito a 910.298 test. 

E' quanto comunica il bollettino dei Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria che registra anche due decessi avvenuti, rispettivamente, a Reggio Calabria e Crotone che allungano a 1.219 il bilancio delle persone decedute dall'inizio della pandemia. "Il decesso avvenuto presso l'UOA Mater Domini - precisa anche in questo caso la Regione - è stato caricato nell'Asp di appartenenza (Crotone)".

I casi nelle province

Torna alla provincia di Cosenza il numero più alto dei casi, i contagi sono 33, segue Reggio Calabria 32, Cosenza 22, Catanzaro 13, Vibo Valentia 6 e Crotone 4. Altra Regione o Stato estero 23. 

Un nuovo ingresso nelle terapie intensive, i pazienti sono 11, mentre si abbassa anche oggi il numero in area medica (-12, 100), come quello degli isolati a domicilio (-105, 6.794) e dei casi attivi (-116, 6.905). Guarigioni sempre in salita (+225) con un totale di 60.481. 

I dati del bollettino nazionale

I dettagli

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio  Calabria: casi attivi 555 (30 in reparto, 5 in terapia intensiva, 520 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22.447 (22.114 guariti e 333 deceduti); Catanzaro: casi attivi 352 (21 in reparto, 2 in terapia intensiva, 329 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 9.870 (9.728 guariti e 142 deceduti); Cosenza: casi attivi 5.670, (38 in reparto, 4 in terapia intensiva, 5.628 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 17.201 (16.649 guariti e 552 deceduti); Crotone: casi attivi: 107 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva e 100 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 6.437 (6.337 guariti e 100 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 132 (4 in reparto, 0 in terapia intensiva e 128 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 5.403 (5.311 guariti e 92 deceduti). 

Che cosa si può fare in zona gialla

Ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Al chiuso dal 1 giugno e solo a pranzo. Sì a sport all’aperto, anche di squadra e di contatto, ma senza poter utilizzare gli spogliatoi. Palestre l'1 giugno. Riaprono musei, cinema, teatri e live club ma con limitazioni di spazio. Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Calabria 111 nuovi contagi e due decessi: calano i ricoveri

ReggioToday è in caricamento