Cronaca

Coronavirus, altri 253 casi positivi in Calabria: ci sono anche 4 vittime

Sempre stabile la situazione nelle terapie intensive calabresi, il dato dei pazienti è fermo a 27, mentre scende il numero in area medica. Sempre in ascesa le guarigioni: sono ad oggi 232. Nel Reggino altre 63 positività e un decesso al Gom

Sono 253 i nuovi casi positivi in Calabria in seguito a 3.425 tamponi fatti su 2.729 soggetti testati, effettuati sul territorio. E' quanto riporta il consueto bollettino regionale Tutela della Salute che comunica anche altre quattro vittime, registrate rispettivamente una al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria,(ha preso la vita una donna di 86 anni con severe patologie concomitanti all’infezione) e tre a Cosenza che portano il totale dei morti a 1.131. 

I dati 

I positivi sono ad oggi 65.555, dopo 841.708 tamponi, (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test), mentre le persone negative sono in tutto 708.083. 

I casi nelle province

Il maggior numero dei casi positivi oggi si concentra nella provincia di Cosenza con 71 contagi, seguita da Reggio Calabria 63, Catanzaro 63, Crotone 41 e Vibo Valentia 15. Altra Regione o Stato estero 0. 

Sempre stabile la situazione nelle terapie intensive calabresi, il dato dei pazienti è fermo a 27, scende il numero in area medica (-11, 314) mentre aumenta quello degli isolati a domicilio (+28, 10.799). Si alzano anche i casi attivi che raggiungono quota 11.140 e sono sempre in crescita i guariti (+232) con un complessivo di 53.284. Il report regionale precisa inoltre che "un dimesso dall’AOU di Catanzaro è stato inserito a domicilio nell’Asp di Provenienza (Cosenza)".

I dati del bollettino nazionale

I dettagli 

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio  Calabria: casi attivi 1.615 (77 in reparto, 28 nel presidio di Gioia Tauro, 9 in terapia intensiva, 1.495 in isolamento domiciliare); casi chiusi 20.416 (20.104 guariti e 312 deceduti); Catanzaro: casi attivi 1.474 (25 in reparto AO, 5 al presidio di Lamezia, 6 al policlinico Mater Domini, 7 in terapia intensiva, 1.431 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.211 (8.078 guariti e 133 deceduti); Cosenza: casi attivi 7.038 (76 in reparto AO, 24 nel presidio di Rossano, 10 ad Acri, 8 in quello di Cetraro, 0 all'ospedale da campo, 11 in terapia intensiva, 6.906 in isolamento domiciliare); casi chiusi 14.854 (14.345 guariti e 509 deceduti); Crotone: casi attivi: 691 (26 in reparto e 665 in isolamento domiciliare; casi chiusi: 5.575 (5.486 guariti e 89 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 271 (20 in reparto e 251 in isolamento domiciliare; casi chiusi 5.016 (4.928 guariti e 88 deceduti). Altra Regione o Stato estero: casi attivi 51 in isolamento domiciliare; casi chiusi 343 (343 guariti). 

La campagna vaccinale al Gom: i dati

Le dosi di vaccino somministrate al personale e agli utenti per i quali è stato autorizzato sono 43.417 (931 nella giornata di ieri). Di queste, 28.042 sono prime dosi, 15.375 sono, invece, seconde dosi. Il dato, comunica la direzione aziendale del nosocomio, è aggiornato a ieri. 

Note dalla Regione

"Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile".

Che cosa si può fare in zona gialla

Ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Al chiuso dal 1 giugno e solo a pranzo. Sì a sport all’aperto, anche di squadra e di contatto, ma senza poter utilizzare gli spogliatoi. Piscine dal 15 maggio, palestre l'1 giugno. Riaprono musei, cinema, teatri e live club ma con limitazioni di spazio. Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, altri 253 casi positivi in Calabria: ci sono anche 4 vittime

ReggioToday è in caricamento