menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La situazione attuale all'ingresso del Palazzo Campanella

La situazione attuale all'ingresso del Palazzo Campanella

Vaccini over 80, Falcomatà: "Non si può continuare con questa approssimazione"

Situazione di Palazzo Campanella al centro del commento del sindaco. Ribadita la volontà di "mettere a disposizione delle strutture pubbliche per decongestionare la campagna"

In primo piano la vaccinazione contro il Coronavirus, che nelle giornate di fine febbraio sta riguardando da vicino tutti gli over 80 italiani. Gli anziani reggini aventi diritto possono recarsi a Palazzo Campanella dove, però, la situazione è di difficile lettura.

Il caos a cui stanno andando incontro giornalmente i cittadini è stato ribadito e sottolineato dal sindaco di Reggio Calabria. Giuseppe Falcomatà, tramite il suo profilo Facebook, ha così spostato l'attenzione sul grave problema: "Queste sono immagini che fanno davvero male. I nostri anziani, anche oggi, in fila per ore, disorientati, senza informazioni, senza assistenza e costretti a stare ammassati per poter sentire quando fosse il loro turno. E' cosi che l'Asp intende gestire le vaccinazioni sul nostro territorio? 

Non possiamo rischiare - commenta ancora Falcomatà - che la campagna vaccinale si trasformi in un'occasione per creare assembramenti e nuovi focolai, soprattutto adesso che interessa gli ultra 80enni, i nostri nonni, la categoria che forse ha sofferto di più in questo ultimo anno a causa degli effetti della pandemia. 

Ieri - ribadisce - insieme ai sindaci dell'Area dello Stretto abbiamo offerto la nostra disponibilità a collaborare, mettendo a disposizione anche delle strutture pubbliche, se necessarie, per decongestionare la campagna vaccinale ed evitare questi assembramenti.  Non si può continuare con questa approssimazione organizzativa mentre all’interno il personale medico e paramedico svolge, come sempre, un lavoro encomiabile! Oggi in Prefettura pretenderemo risposte chiare dai commissari Asp.

Abbiamo chiesto, inoltre, al Commissario regionale per la sanità Guido Longo - conclude il sindaco Falcomatà - di farsi garante di una collaborazione con l'Asp reggina. Scene del genere non devono accadere mai più."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento