rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Lotta al virus / Varapodio

Covid, ancora contagi nel Reggino: scuole chiuse

Le amministrazioni comunali di Varapodio e Gerace hanno sospeso le attività didattiche in presenza per evitare la diffusione del virus

Il coronavirus non da tregua. In provincia reggina crescono i contagi e per questo alcune amministrazioni comunali sono state costrette a sospendere l'attività didattica in presenza. Accade a Varapodio, dove il sindaco Fazzolari ha dovuto prorogare l'ordinanza fino al prossimo 22 febbraio. 

“L'esplosione dei positivi nel nostro comune, - ha detto Fazzolari – è dipesa dalla facilità con cui si è infettata la popolazione studentesca! Per ripartire in sicurezza dobbiamo mettere ordine nelle scuole, altrimenti difficilmente ne verremo fuori. A tal proposito, l'ordinanza di chiusura sarà prorogata fino a martedì 22, dopodiché, una volta processati tutti i tamponi, sapremo con certezza chi potrà rientrare e chi no. Questo è l'unico modo per mettere la scuola ed il nostro paese in sicurezza, tutto il resto appartiene al mondo delle chiacchiere che ogni giorno siamo costretti a subire e che non ci daranno mai una soluzione!”.

Oggi, intanto, presso la zona industriale di Varapodio, gli operatori dell'Usca sono ritornati per il secondo screening di massa. Il sindaco ha chiesto che che “tutti gli alunni, i docenti ed i collaboratori scolastici facessero il tampone in modo da far rientrare a scuola solo ed esclusivamente chi ha la certezza di essere negativo, mentre i positivi potranno stare tranquillamente a casa in quarantena, evitando così la diffusione del virus tra la popolazione studentesca e conseguente in tutto il paese”. 

Anche il Comune di Gerace ha disposto la sospensione temporanea delle attività didattiche in presenza dal 21 al 26 febbraio in tutti gli istituti scolastici statali e paritari di ogni ordine e grado presenti nel territorio. La nuova ordinanza, a firma del vice sindaco Rudi Lizzi, si è resa indispensabile a seguito della nota la nota del dirigente scolastico con la quale si chiede all’ Amministrazione di adottare opportuni provvedimenti, al fine di evitare ulteriormente la diffusione dei contagi da Covid 19.

Attività didattica in presenza sospesa già dalla scorsa settimana ma la curva dei contagi non risulta in fase decrescente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, ancora contagi nel Reggino: scuole chiuse

ReggioToday è in caricamento